Pubblicato il 28/01/21

LA SORELLA CATTIVA Pensando alla KTM 1290 Super Duke R viene da chiedersi se sia possibile creare una versione più cattiva della maxinaked austriaca. Beh c'è, o meglio, ci sarà: si tratta della 1290 Super Duke RR, i cui dati sono trapelati dai documenti di omologazione in Germania. E mentra la cugina Super Adventure 1290 nel 2021 si rivoluziona, la Super Duke arriva in una versione ancora più estrema. Scopriamola!

NUMERI DA PAURA Come si fa a tirare fuori una versione ancor più pepata della 1290 Super Duke R? La ricetta KTM è abbastanza semplice. Si parte con lo scarico Akrapovic in titanio, un accessorio Power Parts per la 1290 Super Duke R che diventa standard sulla RR. Allo stesso modo pedane, piastre di sterzo, ruote forgiate, sospensioni - le WP Apex Pro - sovrastrutture in fibra di carbonio e comandi in alluminio ricavato dal pieno saranno prassi sulla versione più cattiva della 1290 Super Duke. Il risultato? Beh, ovvio, componenti di qualità superiore e peso inferiore, di circa 10 kg: sulla bilancia la nuova versione RR fa segnare 180 kg.

KTM Super Duke RR 2021: ancora più esagerata della R

MOTORE: 180 CV BASTANO Anche in KTM si saranno resi conto che i 180 CV della 1290 Super Duke R sono più che sufficienti. Forse è per questo che la versione RR pare non beneficerà di ulteriori ritocchi sul fronte motore, col bicilindrico LC8 da 1.301 cc che erogherà la stessa potenza a 9.750 giri/min

QUANTO COSTA? Sebbene la 1290 Super Duke RR non abbia ancora un prezzo ufficiale, è logico aspettarsi che salga rispetto alla R. Di quanto? Beh, a giudicare dal peso degli accessori - si pensi che il solo kit completo di sospensioni WP Apex Pro supera i 3.500 euro - potremmo ipotizzare entro i 23.000, vale a dire circa 4.000 euro in più rispetto ai 18.720 euro della 1290 Super Duke R. Per scoprire questo e molto altro non resta che attendere la presentazione ufficiale della RR.


TAGS: ktm ktm 1290 super duke hypernaked ktm 1290 super duke rr maxinaked