Pubblicato il 26/12/2019 ore 10:05

TRI IS MEGL CHE DU Le moto a tre ruote sono ormai una realtà consolidata, e non lo diciamo solo noi, ma i dati di vendita un settore in continua crescita. I motivi sono facilmente spiegati: le tre ruote offrono la maneggevolezza e la praticità di una tradizionale due ruote, abbinata a una maggiore stabilità garantita dalla ruota extra all’anteriore

SUL CARRO A TRE RUOTE Visto il successo di modelli come il Tricity e il Niken di Yamaha, o l’MP3 di Piaggio, inevitabile che altri produttori stiano lavorando a soluzioni analoghe. Uno di questi è Kawasaki, che già nel 2013 aveva presentato il futuristico Concept J (nell’immagine di apertura di questo articolo). La casa giapponese ha depositato alcuni brevetti, di cui trovate le immagini nella galleria a fondo pagina, e che mostrano l’ipotesi di un possibile tilting trike, un tre ruote con sospensioni basculanti.

Il bozzetto del telaio del nuovo trike di Kawasaki, previsto per il 2020

TELAIO LUNGO Invece di sfruttare il design dei rivali, Kawasaki ha progettato delle sospensioni originali, in cui il frontale della moto è appoggiato su molla singola, e con un telaio a tubi a forma di parallelogramma su cui poggiano le ruote. Il risultato porta a un passo tra le ruote più lungo e slanciato, che ricorda per certi versi quello delle Can-Am. Lo sterzo è gestito da un paio di tubi che si estendono dalla base delle ruote fino al canotto centrale. 

IN ATTESA DEI PRIMI RENDER Il design che emerge da questi primi bozzetti appare abbastanza complesso, non c’è dubbio, ma dà l’idea della direzione in cui si sta muovendo Kawasaki. A questo punto non rimane che attendere i primi annunci ufficiali e, auspicabilmente, qualche render del prossimo tre ruote della casa giapponese. Che, lo ribadiamo qualora non fosse chiaro, avrà poco a che spartire con l’avveniristico Concept J del 2013.
 


TAGS: kawasaki tilting trike concept j