Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 12/03/2020 ore 13:35

DAL SOL LEVANTE A fine 2019 Honda ha aggiornato l’Africa Twin con un motore rivisto, ma sin dal suo debutto nel 2016 la maxi enduro di Tokyo è stato l’unico modello dotato di questo propulsore. Almeno fino ad ora, perché dal Giappone arrivano dei brevetti depositati da Honda che vedono come protagonista il bicilindrico frontemarcia da 1.100 cc, ma declinato in due diversi modelli.

OLD STYLE La prima foto presa in analisi mostra un telaio a doppia culla con un telaietto posteriore, una soluzione solitamente usata per le moto vintage o custom. Non si tratterebbe di una novità shockante: è da qualche tempo infatti che si vocifera una possibile Honda Rebel equipaggiata con il motore dell’Africa Twin. Tuttavia, il disegno presenta alcune significative differenze – come il telaietto posteriore alto - che renderebbero lo stile più vicino a quella di una naked dal look più classico, come per esempio la CB1100.

NAKED SPORTIVA Il secondo disegno è invece relativo a un telaio a traliccio di tubi imbullonato, nella zona posteriore, a una sezione in alluminio. Una soluzione che non trova luogo nei modelli più prestazionali del marchio , ma che fa pensare a un modello più sportivo. Ovviamente i 102 CV e 105 Nm erogati dal bicilindrico non fanno pensare a prestazioni da capogiro, tuttavia si pensa a una moto sulla falsariga della maxi naked di casa Honda, la CB1000R. Entrambi i progetti presentano la stessa triangolazione pedana – sella – manubrio, ma è ancora troppo presto dire se le geometrie saranno identiche.


TAGS: motore honda africa twin progetto naked