Pubblicato il 02/05/21

NON SOLO CONCEPT Qualche tempo fa, ben prima che il mondo cambiasse, Vent aveva presentato la sua bellissima concept full suspended LDV500, che nel nome omaggia i 500 anni dalla scomparsa del geniale Leonardo da Vinci. La bicicletta è adesso prenotabile sul sito della casa di Introbio per la cifra di 12.390 euro (con la possibilità di riservarsi il numero di telaio), a testimonianza del suo elevato contenuto tecnologico ed esclusività.

Vent Frontier, visuale di 3/4 anteriore

TUTTOFARE Vent ha presentato una nuova gravel a pedalata assistita chiamata Frontier, nome che richiama in maniera abbastanza esplicita la sua volontà di aprire nuovi orizzonti per questo genere di biciclette, relativamente recente di nascita, ma che riscuote sempre più consensi. L’obiettivo di Vent con questa e-bike è dar vita a una bicicletta capace di far contenti tutti quanti i ciclisti, basandosi su tre cardini: impostazione gravel, pedalata assistita e full suspension.

Vent Frontier, la sospensione centrale TST

SOSPENSIONE BREVETTATA Anche la Frontier monta il sistema di sospensione centrale TST - di derivazione motociclistica e brevettato da Vent - alloggiato nel tubo orizzontale, e che rispetto alla LDV500 risulta decisamente più visibile. All’anteriore troviamo invece una più convenzionale forcella Suntour GVX da 40 mm. La combinazione di questi due elementi permette alla Frontier di cavarsela alla grande nell’uso intenso in fuoristrada. Il telaio in carbonio rende la bicicletta particolarmente leggera, così da poter essere sfruttata appieno anche con l’assistenza spenta (o la batteria scarica).

Vent Frontier, il gruppo trasmissione

TRAZIONE POSTERIORE Vent Frontier monta il sistema di Full Speed Ahead HM 1.0, che prevede il motore nel mozzo posteriore con potenza di 250 W e una coppia massima di 42 Nm. La batteria, integrata nel telaio e non removibile, ha una capacità di 250 Wh, che possono essere raddoppiati grazie alla seconda batteria “a borraccia” (in opzione). Il display è ridotto all’osso, come nella Bianchi Aria e-Road, e si limita a un pulsante da cui selezionare il livello di assistenza (tra i cinque disponibili, da “eco” a “boost”), indicato dalla corona luminosa attorno al bottone. Il motore è accoppiato a un sensore di coppia e due di velocità, in grado di adattare rapidamente l’erogazione allo stile di pedalata e alle condizioni del terreno. A tutto il resto pensa una app da cui controllare livello della batteria, modificare i parametri di erogazione e tenere sott’occhio i dati di viaggio.

Vent Frontier, visuale di 3/4 posteriore

DISPONIBILITÀ Stando a quanto riportato dal sito ufficiale di Vent, la Frontier dovrebbe essere presto disponibile. Non ancora annunciato il prezzo di vendita.


TAGS: e-bike gravel bici elettrica vent Vent Frontier fsa