Pubblicato il 11/12/2018 ore 11:47

UNITED STATES OF DUCATI Direttamente dagli USA, per la precisione da Harrisville New Hampshire, arriva una special che piace, seppur vagamente ricordi nelle linee la MV Superveloce presentata durante EICMA 2018: la WSM SBK, ultima creazione del sapiente preparatore Walt Siegl, specializzato nella customizzazione delle moto bolognesi.

SCEGLI IL MOTORE La SBK, sotto le preziose carene in fibra di carbonio, ha un telaio realizzato in acciaio al cromo molibdeno con specifiche aeronautiche che può ospitare due varianti di motore: il classico due valvole raffreddato ad aria (specialità del preparatore) oppure un più moderno quattro valvole raffreddato a liquido. I motori sono stati preparati da Bruce Mayers Performance, purtroppo non sono stati dichiarati i valori di potenza e coppia ma certamente saranno ragguardevoli, e sono dotati di elettronica specifica WSM, traction control, quickshifter e dashboard TFT con acquisizione dati.

COMPONENTISTICA TOP La ricca ricetta non si ferma certo qui, anche la ciclistica è degna del nome evocativo. Per quanto riguarda il reparto sospensioni all’anteriore trova posto una forcella puriregolabile Ohlins FGR con specifiche Superbike mentre al posteriore un mono ammortizzatore Ohlins TTX anch’esso totalmente regolabile, la frenata è affidata ad un potente impianto Brembo con pinze monoblocco radiali e tubi in treccia aeronautica.

WSM SBK 2018

PESO PIUMA Quando si parla di moto sportive un ruolo fondamentale è ricoperto dal peso. Meno peso, più prestazioni… Facile no? Per ridurre i kg sul piatto della bilancia Walt Siegl ha optato per un telaietto reggi sella in fibra di carbonio, stesso materiale utilizzato anche per l’airbox con i suoi condotti, i supporti pedane e i cerchi BST (solo sulla versione a due valvole, quella a 4 usa cerchi OZ racing). Contribuisce alla riduzione dei pesi anche la scelta dello scarico che, anche in questo caso, è differente per i due modelli: SC Project per la SBK a liquido, Arrow in titanio per la SBK ad aria.

TRATTATIVA RISERVATA Se siete rimasti stregati dal fascino della SBK non vi resta che recarvi sul sito ufficiale del produttore e contattarlo. Il prezzo non è stato comunicato al pubblico ma sarà certamente elevato data l’esclusività del progetto e il pregio della componentistica adottata. Voi fateci un pensierino io torno a mettere le monetine nel salvadanaio… chissà, magari un giorno…


TAGS: ducati 1098 ducati special moto vintage novità moto ducati 1098 sbk wsm sbk moto wsm wsm sbk 1098