Autore:
La redazione

RECORD DUCATI ALLA PIKES PEAK La super naked Ducati Streetfighter V4 Prototype guidata dal forte pilota di origini sudafricane Carlin Dunne vola nelle prove cronometrate della mitica Pikes Peak, la cronoscalata più famosa del mondo, che si disputa negli Stati Uniti, in Colorado, e quest’anno vedrà il via domenica 30 giugno. Il forte pilota alla guida del “bombardone” di Borgo Panigale ha fissato le lancette del crono su uno strabiliante 2:41.75 nella porzione centrale del tratto cronometrato, che lascia scarse possibilità di replica agli avversari.

ABBATTUTO IL TEMPO DELLA KTM Calcolando la somma dei tempi parziali sui tre tratti usati nelle prove, Dunne vanta un tempo totale virtuale complessivo di 9:25.75, ovvero circa 24 secondi in meno rispetto al record tuttora imbattuto di 9:49.265 appannaggio fin dal 2017 dalla Ktm 1290 Super Duke di Chris Fillmore. Con questo tempo, Dunne (che ha vinto la Pikes Peak 2018 a bordo di una Ducati Multistrada 1260) prenota di diritto il gradino più alto del podio della mitica “scalata verso le nuvole”, fermo restando la competitività dei rivali, a partire da Rennie Skaysbrook, che nel terzo run ha strappato un ottimo 2:44.27, che lo fa salire al secondo posto provvisorio delle qualifiche.

LA STREETFIGHTER V4 A EICMA Quindi, un ottimo esordio per la naked quattro cilindri bolognese che, ricordiamo, dopo questo debutto in veste di prototipo da corsa, sarà svelata al pubblico in occasione di EICMA 2019, il prossimo novembre. Attendiamo con ansia di conoscere le specifiche complete della Ducati Streetfighter V4 di serie.


TAGS: ducati eicma 2019 ducati streetfighter v4 pikes peak 2019 pikes peak international hill climb