Pubblicato il 27/04/20

UOVO DI COLOMBO In Ducati è così da sempre: per ogni modello di punta, estremo per prestazioni, tecnologia e prezzo c’è una versione più alla portata di tutti. Non farà eccezione la Streetfighter V4 che, stando anche alla conferma dell’amministratore delegato Claudio Domenicali, verrà presto affiancata dalla Streetfighter V2.

VISIONE FRANCESE Sul suo arrivo si sa ancora poco (leggasi data di presentazione), in un nostro articolo di qualche mese fa avevamo previsto una passerella in stile Diavel 1260 con una segretissima Dark Room, ma come avrete avuto modo di leggere la festa dedicata ai Ducatisti è stata rimandata a causa dell’emergenza Coronavirus, il suo debutto dunque potrebbe essere ad EICMA – se verrà confermato – o nel corso del 2021. Nel frattempo la fantasia di molti si è già messa all’opera per immaginare la “baby” Streetfighter. Tra questi i colleghi francesi di Motostation che tramite un’elaborazione fotografica (l’immagine di apertura dell’articolo) la immaginano molto simile nel look alla sorellona spinta dal V4, ma privata delle appendici aerodinamiche, fiore all’occhiello della Casa di Borgo Panigale.

Ducati Panigale V2

LA TECNICA Sulla base tecnica c’è da scommettere che gli ingegneri Ducati faranno affidamento sulla Panigale V2, apportando i dovuti accorgimenti. Al centro del progetto il bicilindrico Superquadro da 955 cc in grado si sprigionare 155 cv e 104 Nm, sfruttato come elemento portante per il telaio Front Frame ed il monobraccio in alluminio. Anche l’elettronica, fiore all’occhiello della “Pani V2”, potrebbe trovare posto sulla naked


TAGS: ducati ducati streetfighter v2 ducati Streetfighter v2 foto