Pubblicato il 24/04/20

NUOVI ORIZZONTI Durante l’ultimo Eicma, Brixton aveva svelato un concept di una moto retrò e con un motore bicilindrico decisamente imponente. Questo prototipo aveva catturato l’attenzione di molti, in quanto la Casa austriaca era nuova alle grosse cilindrate: il motore più grande presente a listino è un bicilindrico parallelo da 486 cc che equipaggia la Crossfire 500. La Casa, in occasione del Salone di Milano, aveva fornito poche informazioni relative al Concept: il motore sarebbe stato costruito in Asia, e la cilindrata si sarebbe attestata tra i 900 cc e i 1.200 cc. Tuttavia, dalle ultime indiscrezioni, viene confermata l'ipotesi di un ''milledue'', il che renderebbe la nuova Brixton una competitor della più blasonata Triumph Bonneville T120.

La nuova Brixton 1200 verrà prodotta in Asia

FAR EAST La moto è stata ideata e realizzata nel centro di design di Krups, in Austria, ma è quasi certo che la moto verrà prodotta in Asia. Più precisamente in Cina, visto che il marchio Brixton viene gestito dal gruppo austriaco KSR, il quale importa diversi marchi cinesi come CFMoto. Ancora sconosciuta la data di presentazione della Brixton più potente di sempre: verosimilmente dovremmo aspettare fine anno, in concomitanza di Eicma e Intermot. Sempre che non vengano cancellati…  


TAGS: concept custom 1200 novità moto Triumph Bonneville T120 brixton