Pubblicato il 22/01/21

MOTO DA CAMPIONI Beta rinnova la sua motocicletta da trial, la Evo Factory. L’esperienza sviluppata nel corso delle più importanti competizioni mondiali ha permesso di affinare ulteriormente le performance. Il reparto R&D, lavorando in stretto contatto con il Team Beta Factory ed i piloti Matteo Grattarola - neo campione mondiale Trial2 - e Benoit Bincaz, ha apportato aggiornamenti al comparto ciclistico, per migliorare controllo e reattività.

I MOTORI 2T La gamma Evo Factory My 2021 è composta da 4 diverse motorizzazioni: 125, 250 e 300 cc a 2 tempi più una 4 tempi 300. I propulsori delle versioni Factory si differenziano da quelli standard per alcune caratteristiche. Sulle 2T ci sono carter in magnesio neri, collettore in titanio - con raccordo conico al cilindro per la 125 - dischi frizione bordati, mappature centralina ottimizzate, cilindro con diagrammi ottimizzati, tappi olio motore anodizzati neri. Sulla top di gamma 2 tempi, la 300, troviamo anche testa con volume e squish dedicati. 

Beta Evo Factory 2021: la 250 2T

I MOTORI 4T Un solo propulsore a listino in versione 4T, quello da 300 cc. Silenziatore in titanio, più leggero e performante, e centralina elettronica che, grazie a una maggiore potenza, migliora la stabilità della scintilla e la combustione a tutti i regimi.

SOSPENSIONI E CERCHI Sul fronte della ciclistica tanti miglioramenti per ottimizzare un prodotto che - lo dimostrano i risultati - non ha bisogno di stravolgimenti. Nuova taratura idraulica e regolazione in compressione per la forcella, mentre al posteriore troviamo una nuova molla di colore rosso ma, soprattutto, una sospensione con interasse maggiore, regolazione sia in estensione che in compressione, taratura idraulica rivista e nuova geometria “guida molla”, che aumenta l’assorbimento dei grossi impatti, grazie alla maggiore deformabilità del tampone, che ora presenta un maggiore spazio di contenimento. I cerchi sono Excel di color oro.

Beta Evo Factory 2021: la 300 4T

FRENI E PNEUMATICI A gestire l'esuberante coppia delle Beta Evo Factory 2021 ci sono dischi freno racing Galfer, pompe freno e frizione BrakTec, con la pinza posteriore dotata di sistema antivibrazione pastiglie. Gli pneumatici, invece, sono Michelin X-light.

FINITURE Come ogni vera moto da corsa, nulla è lasciato al caso, nemmeno sul fronte dello stile. La nuova veste grafica racing richiama i colori Beta Factory rosso, blu e bianco. Ci sono piastre di sterzo ricavate dal pieno anodizzate oro, tappi manubrio anodizzati neri, nuovi registri catena anodizzati neri e pedane ricavate dal pieno con pins in acciaio antiscivolo. L'interruttore di spegnimento a strappo, invece, garantisce maggiore sicurezza.

QUANDO ARRIVANO Le moto della Casa di Rignano sull'Arno sono disponibili da gennaio 2021.


TAGS: beta beta evo trial Beta Evo Factory 2021