Pubblicato il 11/05/20

BETA MOTOR RIAPRE LA LINEA DI PRODUZIONE E SVELA IL M.Y. 2021 DELLA XTRAINER 300 2T

SI RIPARTE Con l’inizio della Fase 2 relativa all’emergenza Covid-19, tutte le aziende motociclistiche situate in Italia hanno ripreso gradualmente le loro attività. Tra queste c’è anche Beta Motor, con sede a Rignano sull’Arno (provincia di Firenze), che il 4 maggio ha riaperto parte della propria linea produttiva. In concomitanza con questo fatto, la Casa ha anche annunciato l’arrivo del model year 2021 della XTrainer 300.

La sede di Beta Motor a Rignano sull'Arno (FI)

PENSTA PER (RI)COMINCIARE Il modello da motoalpinismo di Beta Motor si presenta con la livrea 2021, caratterizzata dai colori blu, bianco e rosso. Per quanto riguarda la sostanza, la XTrainer rimane identica alla precedente annata. La moto è caratterizzata da un monocilindrico 2 tempi da 293 cc che promette tanta coppia ai bassi e un’erogazione lineare grazie alla presenza del contralbero. Una moto pensata per l’enduro più estremo, ma senza rinunciare alle comodità di sistemi elettronici quali il miscelatore e l’avviamento. Il peso è contenuto a 98 kg, mentre la sella della XTrainer (910 mm) è più bassa di 2 mm rispetto alla gamma RR (930 mm). Questo modello è dedicato sia a un pubblico che si approccia alle enduro, ma soddisfa anche gli enduristi più esperti. La moto è già disponibile dai concessionari e il prezzo è di 6.890 euro.  


TAGS: enduro novità moto Beta Motor Beta X-Trainer 300