Pubblicato il 16/06/20

ILLUSIONI Quando sono apparse in rete le prime foto della 600 sportiva dalla Cina si è pensato subito a Benelli in procinto di rientrare nel segmento delle carenate. Successivamente, però, la notizia è stata categoricamente smentita dalla Casa del Leoncino. Nel frattempo QJ Motor, marchio che fa parte del Gruppo cinese che possiede anche Benelli, procede con la produzione della sportiva: scopriamo qualcosa in più sulla SRB600.

DOVE TI HO GIÀ VISTA? Soprattutto con la livrea rossa - se osservata nella parte anteriore - questa SRB600 ci ricorda tanto una moto italiana... la Ducati Panigale V2. Se ci si può ispirare a qualcuno per il design di una sportiva, chi meglio della Casa bolognese? Ma torniamo alla moto di QJMotor. La SRB600 è qui marchiata con il logo QJ Motor e sembrerebbe ormai pronta per debuttare...

La SRB600

DUE VERSIONI A osservare le immagini pare che la 600 sia declinata in due varianti, con differenti scelte tecniche sul fronte della ciclistica: ci sarebbe infatti una versione più ricca (foto qui sopra), con steli forcella color argento e pinze freno radiali nere, e quella ''base'', con forcella color oro e freni Brembo ad attacco assiale. Una strana scelta, in controtendenza rispetto alle tendenze nostrane, dove i foderi della sospensione anteriore dorati e le pinze freno italiane sono associati alla versione superiore della gamma, e non a quella inferiore.

RUMORS O CERTEZZE Nei giorni scorsi si è parlato anche di una plausibile Benelli GT 1200, anch'essa avvistata in Cina: chissà se arriverà davvero da noi. Tra tante moto lontane dal nostro mercato, consoliamoci allora con una certezza: la Benelli 752 S, recentemente impegnata in comparativa con Kawasaki, Suzuki e Yamaha. Sulla SRB600 di QJ Motor, invece, vi terremo aggiornati.

 


TAGS: benelli moto sportive QJMotor QJMotor SRG600