Pubblicato il 19/06/20

LA FAMIGLIA SI ALLARGA Già anticipata lo scorso EICMA, la nuova gamma di scooter elettrici NGS di Askoll è stata presentata ufficialmente ieri nel corso di una conferenza stampa online. Sviluppati e progettati in collaborazione con ItalDesign, i tre modelli della serie NGS ampliano il catalogo esistente e arricchiscono l’offerta per il cliente finale.

UN SETTORE IN ESPANSIONE Il settore, del resto, è particolarmente aperto alle novità, specialmente nell’ambito dei “cinquantini” a zero emissioni. La stessa Askoll, nel primo periodo dell’anno - e che comprende la fase di lockdown - ha registrato un raddoppio delle immatricolazioni rispetto al medesimo periodo del 2019. Il solo modello ES, secondo la casa italiana, ha venduto circa 13mila unità, più della metà delle quali destinate alle società di sharing.

Askoll NGS3 in città

FUTURO VERDEIl futuro delle due ruote non è l’elettrico. L’elettrico è il presente, che Askoll vive da protagonista”, ha dichiarato il CEO di Askoll Gian Franco Nanni, nel corso della conferenza. “Per la famiglia NGS abbiamo tenuto il meglio di quanto sviluppato in questi anni, ampliando la nostra gamma con una nuova generazione di scooter elettrici che permettesse di avvicinarsi a un pubblico diverso, a cominciare dal design”.

DESIGN URBANO Lo stile è effettivamente abbastanza diverso rispetto a quanto visto da Askoll in questi anni: il design degli NGS è più tradizionale rispetto alle forme minimali degli altri modelli, specialmente per chi è abituato a usare lo scooter tutti i giorni, con forme e soluzioni più familiari. NGS è un ruote alte da 16” con sella a due posti, per rispondere alle esigenze e necessità di versatilità richieste dal contesto urbano; è dotato di serie del doppio specchietto posteriore, due ganci portaborse a scomparsa (uno nella zona anteriore della sella e l’altro nella zona alta dello scudo davanti alle ginocchia) e un’ampia pedana piatta per i piedi.

Askoll NGS2: visuale laterale

MIGLIORAMENTI A TUTTO TONDO Il telaio è stato alleggerito e la trasmissione a doppio stadio è stata rivista e migliorata, specialmente nei materiali, così da risultare ancora più silenziosa e affidabile, per affrontare senza patemi intemperie e sconnessioni del manto stradale. Il vano sottosella ospita le due batterie estraibili: una soluzione che non permette di accogliere al suo interno altri oggetti personali, ma che garantisce un buon bilanciamento dei pesi a tutto beneficio della tenuta di strada e della maneggevolezza, anche per i meno esperti.

SEMPRE CONNESSI I modelli NGS2 ed NGS3 hanno il cruscotto digitale, e montano di serie il modulo Bluetooth per potersi collegare alla app Askoll Smart Drive (gratuita) da cui tenere sotto controllo lo stato della batteria dello scooter; per entrambi, inoltre, una presa USB dietro lo scudo da cui ricaricare il proprio smartphone o altri device.

ASKOLL NGS3 

Askoll NGS3: visuale laterale

Scooter elettrico di classe L3, è dotato di serie di due batterie estraibili, autonome ma che lavorano in sincrono, per una capacità complessiva di 2.8 kWh, capaci di garantire un’autonomia massima di 96 km. Il tempo di ricarica dichiarato da presa domestica è di tre ore per ogni singolo kWh. Tre le modalità di marcia disponibili. Il motore è un brushless da 2.7 kW che eroga 130 Nm di coppia massima alla ruota, che raggiunge la velocità massima di 66 km/h
Il sistema di frenata combinata CBS è di derivazione motociclistica: freno a disco davanti e dietro (da 220 mm e 190 mm rispettivamente), con la manopola dell’anteriore che agisce sulle due ruote, con prevalenza a quella anteriore, e la manopola del posteriore che comanda solo quello dietro, da usare soprattutto in condizioni di emergenza.
Prezzo: 4.190 euro f.c.

ASKOLL NGS2 

Askoll NGS2: visuale di 3/4 anteriore

Scooter elettrico di classe L1, ha un aspetto un po’ più “muscoloso” e prestazionale, per chi è alla ricerca di qualcosa di più sportivo anche in un veicolo a basse prestazioni. Il motore è il medesimo brushless dell’NGS3 ma con potenza ridotta a 2.2 kW e 130 Nm di coppia, per una velocità massima di 45 km/h. L’autonomia massima dichiarata, con il pacco batterie da 2 kWh, è di 71 km. Anche in questo caso la frenata è a doppio disco (da 190 mm sia davanti che dietro).
Prezzo: 3.690 euro f.c.

ASKOLL NGS1

Askoll NGS1: visuale laterale

Chiude la gamma NGS il modello destinato ad aggredire la fascia di mercato più accessibile, senza perdere continuità stilistica con i due fratelli maggiori. Il motore dispone di 1.5 kW di potenza e 100 Nm di coppia, con una velocità massima di 45 km/h. Lo scooter monta di una singola batteria (ma sotto la sella c’è lo spazio per una seconda opzionale) che permette di percorrere una quarantina di km. All’anteriore c’è un freno a disco da 140 mm e un tamburo al posteriore.
Prezzo: 2.490 euro f.c.

COLORI E ACCESSORI Tutti gli scooter della linea NGS sono disponibili in tre colorazioni, declinate in livree differenti: rosso pastello, bianco pastello e grigio titanio. La gamma di accessori, di cui verranno annunciati a breve i prezzi, è giustamente ricca e variegata: nelle settimane venture arriveranno infatti bauletti e portaoggetti da attaccare sul portapacchi già predisposto, parabrezza alto e basso, un attacco per il manubrio dove montare cellulare/navigatore, la “copertina” per l’inverno e altro ancora.

Askoll NGS3: un bauletto accessorio

QUANDO ARRIVANO Gli scooter elettrici della serie NGS saranno disponibili in alcuni concessionari già nei prossimi giorni. Per il mese di luglio, Askoll ha organizzato in una quindicina di città italiane una serie di dimostrazioni presso i propri showroom.


TAGS: scooter elettrico mobilità sostenibile Askoll NGS