Autore:
Marco Congiu

TRILOGIA MXGP 3 è il terzo capitolo della serie che la casa milanese Milestone dedica al Mondiale Motocross. Le novità rispetto al precedente capitolo non sono poche, contando che il titolo abbandona definitivamente il motore della software house meneghina per passare al sempre valido Unreal Engine 4. Ma questa non è la sola novità: andiamo a scoprirle più nel dettaglio.

LA CARRIERA Per apprezzare al meglio MXGP 3 inevitabilmente dovremmo affrontare la modalità carriera. Qui vestiremo i panni del nostro avatar virtuale, dove a suon di ingaggi e sponsorizzazioni inizieremo a muovere i primi passi nel Mondiale Motocross. Partendo dalla MXGP2, dovremo farci strada con moto sempre più prestazionali fino a competere al vertice della categoria, per poi andare a sfidare il nostro Tony Cairoli in MXGP. Poco spazio alla gestione manageriale approfondita: il motocross si corre, non si discute in ufficio!

GAMEPLAY Il gameplay di MXGP 3 è intuitivo a chi ha già dei pregressi nella categoria: è indispensabile spostare il baricentro e saper dosare al meglio gas e freno per poter performare al meglio, oltre a lanciarsi in acrobazie controllate per migliorare i tempi di volo, caratteristica necessaria per migliorare sensibilmente le prestazioni cronometrate. L'Unreal Engine 4 si fa apprezzare in tutto il suo splendore, con una buona fisica di gioco soprattutto se si gioca in prima persona, con animazioni quasi sempre realistiche, anche se in alcuni casi i contatti risentono ancora di qualche problematica.

LO COMPREREI? MXGP 3 è un videogame valido sotto diversi aspetti. Non è il classico refresh con nuove vesti grafiche per i piloti e per i team: il nuovo motore si vede e si sente, soprattutto quando le condizioni climatiche mutano dal sole alla pioggia. Nel complesso, la sensazione di avere tra le mani un titolo davvero valido è palese. MXGP 3 è quasi irrinunciabile per tutti gli amanti della categoria, e sicuramente rappresenta un'alternativa più economica rispetto all'acquisto di una moto da cross. 


TAGS: motocross milestone antonio cairoli mxgp3