Autore:
Dario Paolo Botta

NUMERI RECORD Sono cifre da capogiro quelle fatte registrare da Moto Guzzi in occasione dell’Open House 2019. Un evento irrinunciabile per gli appassionati del Marchio dell’Aquila e per gli amanti delle due ruote, confermatosi anche quest’anno un classico del motociclismo europeo. Nel weekend dal 6 all’8 settembre circa 30 mila visitatori si sono affollati davanti ai portoni dello storico stabilimento di Mandello del Lario. Il picco di presenze si è raggiunto nella giornata di sabato, con l’arrivo della carovana da 200 guzzisti Road to Mandello partita da Milano e giunta dinanzi al cancello rosso di via Parodi.

PASSIONE SENZA TEMPO Si è trattato di una tre giorni all’insegna del divertimento e della tradizione. Un’opportunità unica per poter ammirare gli iconici gioielli dello stabilimento dell’Aquila: il Falcone, il Galletto, la famiglia delle V7, le sportive Le Mans, le modernissime V7 III, V9, V85 TT e la gamma California 1400. Protagonista indiscussa della manifestazione la Moto Guzzi V85 TT. La tuttoterreno presentata durante il corso del 2019 e divenuta una vera e propria best-seller. Molto apprezzata anche la Moto Guzzi V7 III, bicilindrica da 750 cc protagonista della Moto Guzzi Fast Endurance.

Moto Guzzi Open House 2019: modelli in esposizione

ICONICA Grazie alla collaborazione con Virgin Radio è stato poi allestito, al centro dello stabilimento, il Moto Guzzi Village, un grande palco sul quale si sono succeduti ospiti e appassionati, ognuno dei quali ha dato prova d’affetto per il Marchio. Da qui sono partiti i vari test ride che hanno visto più di 400 motociclisti salire in sella ai vari modelli del Gruppo. Insomma, una grande festa che dimostra, ancora una volta, il forte legame che da oltre 80 anni unisce gli appassionati delle due ruote al Marchio dell’Aquila. Passione, stile e divertimento la triade perfetta che ha permesso a Moto Guzzi di imporsi come icona a livello mondiale.


TAGS: moto guzzi moto guzzi v7 III moto guzzi v85tt moto guzzi open house 2019