Autore:
Giulio Scrinzi

PRONTI ALL'AVVENTURA Se avete già provato l'emozione dell'Hardalpitour dello scorso anno oppure volete mettervi in viaggio con la vostra moto per stare in contatto con la natura e andare alla scoperta dei luoghi più belli dell'Italia Occidentale, allora le tappe proposte dal calendario HAT Series è quello che state cercando. Di cosa si tratta? Di tre viaggi-avventura dedicati ai mototuristi, che permetteranno di assaporare le zone più pittoresche di Lombardia, Piemonte e Liguria. Per il 2018 ci saranno tre appuntamenti (regolarmente inseriti nel Calendario Turismo Adventouring FMI), pronti per essere svelati in maniera ufficiale all'imminente Motor Bike Expo: la HAT Pavia-Sanremo, la HAT Sestriere Adventourfest e la classica Hardalpitour Sanremo-Sestriere. Le iscrizioni? Al via da giovedì 18 gennaio.

HAT PAVIA-SANREMO Iniziamo dalla vera novità del calendario Hat Series 2018, vale a dire la Pavia-Sanremo: si tratta di un evento che si terrà dal 18 al 20 maggio e prende spunto dalla tradizionale Hardalpitour, dalla quale però si differenzia per il fatto di snodarsi su percorsi del tutto inediti tra Lombardia, Piemonte e Liguria. Due le tratte che sarà possibile percorrere: la Classic di circa 450 km (con una parte in notturna) e la Discovery di circa 390 km, con ristoro e sosta notturna in quel di Sassello (PV). L'itinerario partirà da Pavia e si dirigerà verso l'Appennino Ligure-Piemontese, per poi continuare verso Altare concludendosi, infine, verso il mare di Sanremo. L'evento sarà aperto alle maxi-enduro mono e bicilindriche di peso superiore ai 150 kg per un massimo di 100 partecipanti, con un costo d'iscrizione di Euro 240.

HAT SESTRIERE ADVENTOURFEST La seconda tappa delle Hat Series 2018 rappresenta la sesta edizione dell'HAT Sestriere Adventourfest, che prenderà il via nel periodo 29 giugno – 1 luglio e consentirà di percorrere degli splendidi percorsi nella Val di Susa. Una rete di rotabili d'alta quota tra forti, avamposti, caserme e punti d'osservazione, con partenza dal campo base di Sestriere su tre itinerari in compagnia delle guide ufficiali I.G.A.S.T. FMI. La novità di quest'edizione è data dalla possibilità di viaggiare con la propria moto seguendo le tracce GPS fornite dall'organizzazione, per provare a navigare in puro stile Adventouring. Presente, infine, l'opportunità di partecipare alla HALF Hardalpitour, ovvero un'avventura in notturna lunga 12 ore su un percorso di 250 km con traccia GPS sulle strade sterrate d'alta quota.

HARDALPITOUR HAT SANREMO-SESTRIERE Per finire, l'ultimo evento è rappresentato dalla classica Hardalpitour, che quest'anno celebra la sua decima edizione confermandosi sul percorso Sanremo-Sestriere. Il programma inizierà il 6 settembre con la Hat Ecobike Challenge, un evento su biciclette elettriche adatto per prepararsi fisicamente a questa avventura, che come di consueto prevederà tre varianti distinte. Innanzitutto la Extreme, su un percorso di 920 km con variazioni altimetriche del 20% da percorrere in autonomia fino all'arrivo a Sestriere. Poi la Classic, di circa 580 km che presenta alcune nuove parti in fuoristrada rispetto all'edizione 2017. E infine la Discovery, la più adatta per viaggiare in tranquillità grazie a un percorso più corto e alla sosta notturna nella zona di Limone Piemonte. 


TAGS: Motor Bike Expo mbe hardalpitour motor bike expo 2018 mbe 2018 hat series hat series 2018 hardalpitour 2018 half hardalpitour half hardalpitour 2018 hat pavia-sanremo hat sestriere adventourfest hat sanremo-sestriere