Autore:
Giulio Scrinzi

CE L'ABBIAMO FATTA! Nel weekend dell'8-10 settembre è andata in scena la nona edizione dell'Hardalpitour, evento all'insegna dell'Adventouring che ha solcato le strade off-road da Sanremo fino alla località di Sestriere. Tra i 470 piloti partcipanti da ben 21 nazioni su moto appositamente allestite per queste imprese fuoristrada si sono schierati al via anche sei equipaggi con lo scooter punta di diamante della Quadro Vehicles, il Quadro4. Capitanati da Riccardo e Roberto Marabese, sono riusciti a percorrere senza particolari difficoltà i 520 km della HAT Classic, impressionando chiunque pensasse che il Quadro4 fosse adatto esclusivamente a un contesto urbano.

TUTTO DI SERIE È lo stesso Roberto Marabese a complimentarsi dell'impresa portata a termine, sottolineando che i sei scooter, tra i quali uno in versione Steinbock, erano completamente allestiti con la dotazione di serie. “Tutti noi eravamo convinti della bontà di questo progetto, e ora abbiamo la riprova che il Quadro4 è in grado non solo di eccellere sulle strade cittadine, ma anche di ben comportarsi su territori fuoristrada. Su tutti i nostri mezzi abbiamo montato esclusivamente gomme invernali e una coppia di faretti supplementari e gli unici guasti a cui siamo andati incontro sono stati una foratura, una vite persa e uno specchietto rotto”.

CONDIZIONI ESTREME Nonostante le condizioni veramente al limite che hanno contraddistinto questa nona edizione dell'Hardalpitour, i sei scooter Quadro4 sono riusciti ad arrivare alla meta in quel di Sestriere sani e salvi. “Il meteo è stato un disastro: fango, terreno mosso, pietraie, nebbia, freddo e tanta pioggia. I nostri Quadro4, però, hanno dimostrato una motricità eccezionale: sullo sterrato leggero chiunque avrebbe avuto la fiducia necessaria per portare questo scooter con tutta sicurezza, mentre in condizioni più estreme l'esperienza ha giocato un ruolo fondamentale. Nonostante ciò, il veicolo ha affrontato quest'avventura senza problemi, e per questo motivo non vediamo l'ora di metterlo alla prova con una sfida ancora più difficile”.


TAGS: Quadro4 quadro4 steinbock quadro vehicles hardalpitour hardalpitour 2017