Autore:
La redazione

CYBERMOTO DUCATI Che ci fa una Ducati Hypermotard 1100 in un film come Terminator Salvation? Semplice, è la protagonista di una delle scene a più alto tasso di adrenalina del film di fantascienza uscito nelle sale nel 2009. Ma i motociclisti cultori della saga cyber-apocalittica hanno riconosciuto la motocicletta italiana? Pensiamo di no, anzi ne siamo certi: troppo modificata la “motardona” di Ducati.

COME È FATTA L’ORIGINALE Facciamo un passo indietro: la Ducati Hypermotard 1100 viene presentata nel 2007, proprio nel periodo in cui sono state girate le scene di Terminator Salvation. Ha uno stile classico supermotard, creato dal designer sudafricano Pierre Terblanche, monta un motore bicilindrico di 1.078 cc da 90 CV e telaio a traliccio in acciaio, forcella a steli rovesciati Marzocchi da 50 mm e monoammortizzatore Ohlins, per un peso di 177 kg. La moto italiana sembra subito perfetta per essere trasformata in una futuristica macchina della morte.

UOMINI CONTRO MACCHINE La trama del quarto capitolo di questa saga ci porta nel 2018 – che era il futuro quando il film è uscito nel 2009 – e gli ultimi baluardi della resistenza umana comandati da John Connor combattono contro le macchine di Skynet per non soccombere alla brutalità dei cyborg.

INSEGUIMENTI A TUTTA VELOCITÀ Scenari di guerra e devastazione si ripetono praticamente in ogni inquadratura, ma il duello a bordo delle Moto-Terminators è uno dei momenti salienti del film e tutto l’inseguimento è un susseguirsi di colpi di scena. Sia il regista McG sia l’attore (e personaggio principale) Christian Bale sono entrambi accaniti motociclisti, quindi hanno deciso che le scene dovevano essere girate a bordo di motociclette Ducati. Sebbene una parte delle riprese siano state girate con immagini digitali, la produzione ha costruito un numero limitato di Moto-Terminator perfettamente funzionanti. Non ci sono informazioni sulla quantità esatta, ma potrebbero essere da una fino a ben quattro esemplari

TRASFORMAZIONE COMPLETA Il progetto della trasformazione da Ducati Hypermotard a Moto-Terminator è stato affidato al designer Victor Martinez e il suo compito è stato più complicato del previsto perché doveva mantenere la motocicletta funzionante al 100%, ma trasformarla radicalmente a livello estetico. Questo significa che le sospensioni, il motore, il manubrio, le pedane, la sella dovevano essere funzionali alla guida e permettere di sedersi normalmente. Un’impresa notevole visto il risultato estetico finale: una sorta di esoscheletro su due ruote, armato di mitraglie e lancia razzi.

MENO AGILE DEL PREVISTO La trasformazione della Ducati Hypermotard 1100 ne ha, ovviamente, ridotto la proverbiale agilità, basta guardare le mitragliatrici ai suoi lati che non permettono angoli di piega rispettabili, ma ciò non ha impedito ai protagonisti di girare scene adrenaliniche. In una di quelle finali, quando John Connor (Christian Bale) deve salvare un compagno con l’autopilota della motocicletta fuori uso, è lui stesso che la guida sfrecciando a tutta velocità sulla strada.

DOVE SI PUÒ VEDERLA Se siete appassionati della saga di Terminator e avete in programma un viaggio sulla west-coast americana, potete fare un salto al Petersen Automotive Museum di Los Angeles dove è esposto uno degli esemplari di Moto-Terminator utilizzati per le riprese del film. L’esposizione si chiama Hollywood Dream Machine ed è aperta già dal 5 maggio 2019.     


TAGS: ducati hypermotard ducati ducati hypermotard 2009 terminator moto terminator salvation moto terminator 2009 teerminator salvation