Autore:
Davide Fenuta

MERCATO MOTO Il primo trimestre dell’anno per le due ruote si è appena chiuso, come abbiamo visto, con un bilancio estremamente positivo rispetto al precedente. Tralasciando il boom fatto registrare dagli scooter, numeri particolarmente interessanti sono stati registrati nel settore moto di grossa cilindrata. È sempre la BMW R 1250 GS a trainare il segmento o c'è qualche novità? 

LA R 1250 GS Apparentemente, sembrerebbe non essere cambiato molto rispetto allo scorso anno: la regina è ancora la BMW GS, che grazie al nuovo motore 1250 incrementa gli ottimi risultati ottenuti dal motore 1200: 1.469 gli esemplari venduti da gennaio a marzo, che sommati ai 828 della BMW R 1250 GS Adventure  - quarta in classifica tra le moto – va quasi a pareggiare i numeri dello scooter più venduto (il solito Honda SH 300).

MOTO PER TUTTI Premiato quindi il lavoro di BMW, che si dimostra abilissima a conquistare l’immaginario del vasto pubblico, oltre che degli amanti delle super enduro. Il nuovo motore, la facilità di guida e un’estetica sempre sopra le righe la rendono desiderabile per tutti i tipi di guidatori, dagli amanti dei viaggi a coloro che la utilizzano nel tragitto casa-lavoro.

LE PRIME CINQUE La top 5 delle moto vendute in Italia a marzo è completata da Honda Africa Twin (994 unità vendute), Yamaha Tracer 900 (945) e Benelli TRK 502/TRK 502 X (776 consegne). In barba alla crisi, in cima alle preferenze ci sono i modelli di cilindrata superiore a 1.000 cc con 7.598 esemplari venduti, va detto però che il segmento in più forte crescita è quello delle moto tra 800 e 1.000 cc, che seguono a un'incollatura: 7.569 veicoli. E con un incremento del 34%, contro il 6,5% delle super-maxi, il sorpasso è vicino. Anche se il primato individuale della regina BMW R 1250 GS è solido come una roccia.


TAGS: maxi enduro mercato moto bmw moto bmw r 1250 gs