Manutenzione dell’auto, i consigli prima di partire per le vacanze estive
Fai da te

Pronti per le vacanze? I consigli per la manutenzione dell’auto


Avatar di Claudio Todeschini , il 28/07/21

1 mese fa - Manutenzione dell’auto, i consigli prima di partire per le vacanze estive

Prima di mettersi in viaggio per le mete estive, è bene fare un check-up dell’auto per assicurarsi che sia tutto in ordine. I controlli da fare

TUTTO PRONTO. O QUASI Mai come quest’anno abbiamo tutti voglia di vacanza, e non serve neppure star qui a raccontarsi i motivi. Prima di caricare le valigie e partire, però, è sempre buona cosa assicurarsi che l’auto sia nelle migliori condizioni possibili per affrontare il viaggio. Per la sicurezza di tutti, innanzitutto, ma anche per il bene dell’automobile stessa, che è sottoposta a uno stress eccezionale. Ecco allora alcuni, semplici consigli pratici e controlli da effettuare prima della partenza.

CONTROLLARE GLI PNEUMATICI

Gomme invernali, dal 15 aprile scade l'obbligo Gomme invernali, dal 15 aprile scade l'obbligo

Prima di mettersi in viaggio è fondamentale che le gomme siano alla corretta pressione di gonfiaggio, solitamente riportata nel libretto e - per comodità - anche sul tappo del serbatoio del carburante. Per verificare la pressione serve un manometro, strumento che misura la pressione. Si trova solitamente presso qualsiasi distributore di benzina, anche se in quel caso i valori riportati potrebbero non essere del tutto precisi (sono strumenti usati da tanti automobilisti, e spesso in malo modo). Per una misurazione più precisa è meglio recarsi da un gommista o presso un’officina specializzata.

OCCHIO AI SENSORI Se la pressione è più bassa è fondamentale riportarla ai valori indicati sul libretto, utilizzando un compressore (ce ne sono anche di portatili, a batteria). Ricordatevi che quando si viaggia a pieno carico la pressione delle gomme dev’essere leggermente superiore: anche in questo caso, i valori corretti sono riportati sul libretto. Molte automobili montano sensori che segnalano eventuali cali di pressione su uno o più pneumatici. Dopo aver regolato la pressione di tutte e quattro le gomme, ricordatevi di resettarli dall’infotainment in modo che registrino il valore corretto.

Smontaggio gomme invernali, officine aperte anche in zona rossa Smontaggio gomme invernali, officine aperte anche in zona rossa

LE RUOTE SONO CINQUE Da ultimo, verificate anche la pressione del ruotino/ruota di scorta presenti nel bagagliaio, che siano presenti all’appello tutti gli strumenti per il cambio di una gomma (alcuni, come il dado speciale, sono sempre a rischio smarrimento) e che l’eventuale kit di gonfiaggio sia in ordine e funzionante.

FRENI E SOSPENSIONI

Non serve dirlo, ma l’impianto frenante è uno di quelli maggiormente sollecitati nei lunghi viaggi, per via del peso maggiore dell’auto, e che subisce maggiormente l’usura del tempo. In caso di strani rumori quando si frena (si possono fare dei test di frenata brusca su strade isolate e senza nessuno nei paraggi), è bene procedere con un intervento di controllo e manutenzione da parte di un meccanico specializzato. 

Nuova Volkswagen Polo GTI 2021: le pinze dei freni rossi Nuova Volkswagen Polo GTI 2021: le pinze dei freni rossi

VEDI ANCHE



SOSPENSIONI Lo stesso dicasi per le sospensioni, particolarmente importanti quando si portano più persone e molti bagagli. Il primissimo test per capire se c’è qualcosa che non va è quello dello “schiacciamento”: si preme un angolo della vettura verso il basso con forza, e poi lo si rilascia di colpo: se “rimbalza” una o due volte prima di fermarsi, è bene fare un controllo.

LIVELLI DEI LIQUIDI 

Impianti Dual Fuel: il gasolio si converte al metano, con consumi inferiori del 50% Impianti Dual Fuel: il gasolio si converte al metano, con consumi inferiori del 50%

I controlli importanti da fare sono almeno due: il livello dell’olio e del liquido di raffreddamento. Nel primo caso, il controllo si può fare verificando con l’astina nel vano motore, da estrarre, pulire con un panno e immergere all’interno del suo alloggiamento. Ricordatevi che l’operazione va svolta con il motore spento da qualche ora, per lasciare tempo all’olio di depositarsi. Nel caso il livello dell’olio sia un po’ basso può bastare un semplice rabbocco. 

OCCHIO ALL’ACQUA Per quanto riguarda il liquido di raffreddamento, il serbatoio semitrasparente mostra la quantità di liquido presente, con indicatori ben chiari del livello minimo e massimo. Anche in questo caso, se necessario, può bastare un semplice rabbocco, a patto di non superare mai il quantitativo massimo consentito. Ricordatevi di rabboccare sempre con liquido specifico per radiatori, e mai con acqua. Se non potete fare diversamente per motivi di emergenza, tornati dalle vacanze correte subito in officina a far svuotare/pulire il circuito di raffreddamento, per evitare che l’acqua possa far arrugginire le tubature di metallo, portando a danneggiamenti dell’impianto (e relativi costi di riparazione).

Controlli moto dopo l'inverno, rabbocco olio motore Controlli moto dopo l'inverno, rabbocco olio motore

E I VETRI? Opportuno anche un controllo - e un eventuale rabbocco - del liquido per la pulizia dei cristalli. Ci sono specifici prodotti in commercio, ma può bastare un po’ di acqua distillata (per evitare il calcare) e - poco - detergente per vetri diluito.

SPAZZOLE E LAMPADINE

Uno degli elementi colpevolmente più trascurati dagli automobilisti, salvo quando ci si trova in mezzo a un temporale e la visibilità crolla perché le spazzole dei tergicristalli funzionano male, e non puliscono a dovere il vetro. Se le spazzole sono dure o lasciano righe sul parabrezza (basta fare una semplice verifica spruzzando il liquido lavavetri), è necessario cambiarle.

Sostituzione lampadina dell'auto Sostituzione lampadina dell'auto

FARI = SICUREZZA Le auto più moderne hanno sensori che avvertono quando una lampadina si guasta: nei modelli meno recenti, il controllo del corretto funzionamento dei fanali e di tutte le luci è comunque veloce e abbastanza intuitivo. Più complessa la sostituzione della lampadina, che spesso si trova in posizioni piuttosto difficili da raggiungere (per le forme più elaborate delle carrozzerie moderne), e in alcuni casi può richiedere di dover smontare alcuni pezzi dell’auto. Meglio rivolgersi a uno specialista.

TUTTO IL RESTO 

Tra le altre cose che è bene controllare prima di partire segnaliamo, in ordine sparso: filtro del climatizzatore e generale manutenzione dell’impianto; verifica che seggiolini e altri dispositivi per la sicurezza dei più piccoli siano in buone condizioni (e naturalmente omologati); assicurarsi che gilet catarifrangente e triangolo siano in auto. Il primo, in particolare, dev’essere accessibile dal posto di guida perché va indossato prima di scendere in caso di una sosta imprevista in autostrada.

Dacia Duster, dettaglio del portapacchi by Delta4x4 Dacia Duster, dettaglio del portapacchi by Delta4x4

OCCHIO ALLE VALIGIE Attenzione anche al carico, e a come viene messo in auto: fa lievitare i consumi, ma un box da tetto evita di riempire il bagagliaio fino all’orlo, operazione che compromette la visibilità posteriore. Non cadete nella trappola della nostalgia dei viaggi di quando si era bambini ed evitate di accatastare cose sul portapacchi: si faceva negli anni Settanta, ma solo per mancanza di alternative. 

E SE QUALCOSA NON VA?

Come abbiamo scritto più sopra, i controlli sono operazioni semplici che possono essere effettuate da chiunque. Intervenire sull’auto, invece, può essere più delicato: in questo caso è bene rivolgersi a un’officina specializzata come quelle di Norauto. Il gruppo leader in Europa per la vendita e l’installazione di accessori e ricambi per l’auto ha infatti ben 39 centri in tutta Italia, aperti 7 giorni su 7 anche nel mese di agosto.

Ford Transit Nugget: con portabici (optional) Ford Transit Nugget: con portabici (optional)

NOLEGGIO DI BOX E PORTABICI Oltre ai normali servizi di assistenza e manutenzione (ordinaria e straordinaria), tagliandi con garanzia del costruttore, Norauto mette a disposizione dei suoi clienti un’ampia gamma di seggiolini e dispositivi per la protezione degli animali in viaggio, ma anche il noleggio a breve termine di box da tetto e portabici

CHECK-UP GRATUITO E se non siete sicuri di poter svolgere correttamente tutti i controlli di cui sopra, Norauto permette di richiedere un check-up gratuito presso uno dei suoi Centri che prevede:

  • Controllo dei liquidi, con rabbocco del liquido del radiatore e controllo del livello dell’olio
  • Controllo pressione pneumatici, con verifica dell’usura e controllo e regolazione della pressione
  • Controllo tergicristalli, con controllo dell’usura delle spazzole e rabbocco del liquido lavavetri
  • Controllo freni, con controllo dell’usura di dischi e pastiglie
  • Controllo della batteria per quanto riguarda efficienza e circuito di carica

Pubblicato da Claudio Todeschini, 28/07/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox