Pubblicato il 17/02/21

BASTA CONVENEVOLI: GIÙ LA VISIERA E GAS L’ultima arma da track day presentata da Porsche, la 911 GT3, è ormai pronta per bruciare benzina e gomme sulle piste di tutto il mondo. Gli ordini sono già partiti, le prime consegne saranno a maggio 2021 e siamo certi che non ci vorrà molto per vedere i video sui social e sui media, delle prime sfide, delle prime drag race, con le rivali più accreditate. Della bomba di Zuffenhausen, ormai, sappiamo quasi tutto: dalla sua ala posteriore a collo di cigno, al suo peso di soli 1.418 kg, alla sua efficace aerodinamica, fino al suo straordinario flat-six di 4,0 litri aspirato, che è un gioiello da 510 CV e 470 Nm, incastonato in un telaio parente stretto della 911 RSR da competizione. Il cambio manuale a 6 marce di serie (oppure automatico PDK a 7 rapporti) è l’equivalente del martello di Thor per come riesce a scatenare – e gestire – tanta energia. E se la potenza massima arriva dove gli altri motori hanno già mollato il colpo da un pezzo, a 8.400 giri/min, vedere la lancetta schizzare fin su ai 9.000 giri della zona rossa, sarà uguale a una scarica ad alto voltaggio anche per chi dà del tu a macchine del genere. Tuttavia, per esaminare tutto, ma proprio tutto, sulla nuova 911 GT3 è meglio andare a leggere il nostro approfondimento che abbiamo pubblicato subito dopo la sua presentazione.

Nuova Porsche 911 GT3: motore flat-six 4,0 litri da 510 CV

IL NÜRBURGRING ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE Qui vi vogliamo deliziare con altri numeri, quelli dichiarati da Porsche stessa, che ha sviluppato la sua supersportiva lungo le interminabili traiettorie del Nürburgring, il famoso Inferno Verde, dove cordoli, rettilinei, curve e controcurve, hanno messo a dura prova uomini e prototipi durante i test dinamici. E i numeri parlano chiaro, poiché la “noveundici” aspirata più sportiva di sempre ha staccato tempi impressionanti, da record, visto che ha impiegato meno di 7 minuti per coprire i quasi 20,8 km del tracciato tedesco, cioè 17 secondi in meno della vecchia GT3! Per di più con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2, disponibili come optional, mica gomme slick o altri prodotti racing. E allora, non aspettiamo altro tempo, allacciamo le cinture, launch control ingaggiato e piede destro pesante come un macigno. Ci salutiamo con i commenti dopo i video pubblicati da Porsche, che trovate in fondo alla pagina.

Porsche 911 GT3: visuale laterale

PRESTAZIONI ALLO STATO PURO Avete visto con quale precisione, quale efficacia, la nuova 911 GT3 danza fra le curve del Nordschleife? Impressiona l’apparente (badate bene, solo apparente...) facilità con cui il collaudatore Lars Kern riesce a gestire tanta esuberanza. Frutto del perfetto equilibrio fra motore e telaio, sterzo e sospensioni. Una miscela esplosiva, oggi difficilmente eguagliabile. E allora, se non vi è bastato questo minuto abbondante di adrenalina, è ora di salire in macchina per scoprire i segreti del Nürburgring e della nuova 911 GT3 con un onboard che vi lascerà senza fiato.


TAGS: porsche video porsche 911 gt3 nuova porsche 911 gt3 porsche 911 gt3 video porsche 911 gt3 nurburgring