Video

Bermat GT-Pista: la Gran Turismo 100% italiana "tailor made"


Avatar di Alessandro Perelli , il 25/12/21

7 mesi fa - Una sportiva pronta a scendere in pista costruita tutta in Italia

La GT-Pista è un "visione" trasformata in realtà grazie alla tenacia di un gruppo di lavoro che l'ha realizzata partendo da un foglio bianco

UNA GRAN TURISMO TUTTA ITALIANA Bermat GT, la supercar 100% Made in Italy pensata, progettata e costruita nel Bel Paese, porta alla ribalta il concetto di Gran Turismo all’italiana. Per Gran Turismo all’italiana, Bermat intende automobili personalizzabili a piacere, grazie alla piattaforma costruttiva T-MM brevettata, dalle prestazioni al top e disponibili in diverse varianti. Insomma, auto create su misura per il cliente, che durante tutta la fase di costruzione viene messo al centro del progetto.

Bermat GT-Pista: la supercar italiana ha le portiere con apertura ad ali di gabbiano Bermat GT-Pista: la supercar italiana ha le portiere con apertura ad ali di gabbiano

ALTA TECNOLOGIA PRONTO CORSA

Per esempio, questa è la GT-Pista, ma in seguito arriverà la GT omologata stradale sia con motore convenzionale sia 100% elettrico. Secondo il patron di Bermat (Casa automobilistica nata nel 2015 a Rovereto-TN), Matteo Bertezzolo – dalle sue iniziali il nome di azienda e macchina – la GT trova ispirazione da un UFO riportato sulla terra. Per stile e contenuti tecnologici questa affermazione non è lontana dal vero. Ma partiamo dal progetto. La macchina è stata sviluppata in collaborazione con la nota scuderia automobilistica JAS Motorsport ed è stata progettata da Camal Studio, centro stile torinese fondato nel 2008. Lunga 4,5 metri, larga 2 metri e alta 1,2 metri, grazie al corpo vettura in fibra di carbonio ha un peso contenuto in 985 kg. La silhouette, dal profilo ottimizzato grazie a un attento studio della fluido-dinamica, mostra un frontale basso e pungente, poi ci sono porte ad ali di gabbiano e, per questa versione “Pista”, prese d’aria laterali verniciate in giallo che abbracciano la carrozzeria. A proposito, la GT-Pista è disponibile con uno spoiler posteriore fisso ed è conforme alle normative di sicurezza FIA per la categoria CN. Insomma, è già pronta ad aggredire asfalto e cordoli dei circuiti internazionali.

Bermat GT-Pista: cerchi in lega leggera OZ da 18'' e dischi anteriori da 380 mm Bermat GT-Pista: cerchi in lega leggera OZ da 18'' e dischi anteriori da 380 mm

MOTORE TURBO DI DERIVAZIONE HONDA

Sotto al cofano c’è un motore quattro cilindri duemila turbo longitudinale di derivazione Honda e capace di erogare fino a 400 CV, per una coppia di 450 Nm. Numeri che si traducono in uno zero-cento di circa 4 secondi. Niente super motori plurifrazionati con centinaia e centinaia di cavalli, ma un perfetto equilibrio dove il rapporto peso/potenza, che arriva a 2,5 kg/CV, gioca un ruolo fondamentale. Il cambio sequenziale a 6 rapporti a innesti frontali trasferisce cavalli e newton-metro sull’asse posteriore con l’ausilio di un differenziale autobloccante. E a proposito di handling, il pedigree tecnologico comprende anche sospensioni push-rod, ammortizzatori regolabili in compressione ed esetensione e cerchi in lega leggera OZ da 18 pollici con pneumatici Pirelli DHB. L’impianto frenante si affida a dischi anteriori da 380 mm di diametro con pinze a 6 pistoncini e dischi posteriori da 355 mm con pinze a 4 pistoncini e ABS Bosch.

Bermat GT-Pista: l'abitacolo con il cockpit digitale da 12'' e il volante multifunzione Bermat GT-Pista: l'abitacolo con il cockpit digitale da 12'' e il volante multifunzione

VEDI ANCHE



ABITACOLO DA COMPETIZIONE

Aria racing a pieni polmoni anche in abitacolo, con leggerissimi sedili a guscio OMP, volante multifunzione a cloche e quadro strumenti digitale da 12 pollici con gestione dei setup di bordo attraverso il controller a centro plancia. La GT omologata stradale potrebbe avere caratteristiche un po’ diverse, per esempio, un volante con corona tradizionale.

Bermat GT-Pista: i bozzetti della supercar 100% italiana Bermat GT-Pista: i bozzetti della supercar 100% italiana

IL DEBUTTO E IL PREZZO

La Bermat GT-Pista arriverà a metà 2022 con un prezzo dichiarato inferiore ai 200mila euro, che la colloca in una fascia di prezzo già presidiata da modelli che, potenzialmente, possono essere competitor molto agguerrite. Una su tutte? Cosa ne dite della Porsche 911 GT3?

Bermat GT-Pista: il CEO di Bermat, Matteo Bertezzolo Bermat GT-Pista: il CEO di Bermat, Matteo Bertezzolo

IL VIDEO

Forse il paragone con la nobile tedesca vi può sembrare azzardato, tuttavia la GT-Pista può giocarsi delle ottime carte per dare del filo da torcere alle rivali più accreditate. Mettetevi comodi e guardate il video per osservarla meglio e valutare se questa moderna GT 100% italiana può competere con loro. A parte Porsche, gli altri nomi li conoscete già...  

LA SCHEDA TECNICA

Motore 4 cilindri, 1.996 cc, turbo-benzina
Potenza 400 CV/7.000 giri
Coppia 450 Nm
Rapporto peso/potenza 2,5 kg/CV
0-100 km/h indicativo 4,0 secondi
Cambio sequenziale, innesti frontali, 6 rapporti
Trazione posteriore, differenziale autobloccante
Dimensioni 4,50 x 2,00 x 1,20 m
Pneumatici Pirelli DHB
Peso 985 kg
Prezzo entro 200.000 euro

Pubblicato da Alessandro Perelli, 25/12/2021
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox