Lamborghini Diablo SV (1998) in vendita all'asta negli USA. Video
Supercar

Lamborghini Diablo SV, all'asta un esemplare che fa gola. Video


Avatar di Dario Paolo Botta , il 24/08/21

4 settimane fa - Una Lamborghini Diablo SV del 1998 va all'incanto negli Stati Uniti

Con il suo V12 aspirato, il bolide di Sant'Agata Bolognese è più grintoso che mai. Il sound è una melodia incantevole. Il video

DE GUSTIBUS Se il vostro conto in banca vi permette di spendere 220.000 dollari per una Lamborghini, vi potreste imbattere in un dilemma davvero cervellotico. Comprare una Lambo Huracàn (qui lo speciale su Lamborghini Huracàn STO) nuova di zecca, oppure scegliere una fiammante Diablo SV del 1998? La seconda è una scelta che senza ombra di dubbio vi consentirebbe di distinguervi e di passare per raffinato cultore delle fuoriserie di Sant’Agata Bolognese. La Diablo SV che vedete nel video qui sotto è stata immatricolata per la prima volta in Texas, negli Stati Uniti, per poi essere trasferita in California nel 1999, dove è rimasta fino all'inizio di quest'anno. La SV, Super Veloce (prima serie 1995-1998), fu l’ultima Diablo a montare i fari a scomparsa al posto di quelli fissi, arrivati con il restyling del 1999. Scusate se è poco. E scusate il sound...

VEDI ANCHE



TORO SCATENATO L'esemplare all'incanto si presenta con una verniciatura speciale Rosso Luc. Dir. (PPG 41075), abbinata a una grafica specifica SV nera che corre lungo le fiancate. A completare il quadro ci pensano poi l’ala posteriore nera regolabile e cerchi firmati OZ Racing da 18 pollici. La Diablo texana monta pneumatici Pirelli P Zero Rosso 245/35 all’anteriore e 335/30 al posteriore, mentre l’impianto frenante si avvale di dischi autoventilati da 335 mm e pinze Brembo nere. Stando a quanto riportato dalla casa d’aste Bring a Trailer, motore e trasmissione sono stati sottoposti a revisione completa nel settembre 2020. A ciò si aggiunge la regolazione delle valvole e lo spurgo dei freni. Contemporaneamente sono state installate anche nuove cinture di sicurezza, candele d’accensione e una frizione in Kevlar.

Lamborghini Diablo SV '98: il motore Lamborghini Diablo SV '98: il motore

DODICI CILINDRI All’interno, spiccano i sedili in pelle marrone chiaro, una tinta ripresa anche sui pannelli porta e sul tunnel centrale. Nel complesso, l’abitacolo sembra davvero ben curato e in ottimo stato. A spingere questo demonio di fine millennio ci pensa un V12 aspirato da 5,7 litri con 520 CV e 580 Nm di coppia. Abbinati al dodici cilindri, ecco un differenziale a slittamento limitato ZF e una trasmissione manuale a cinque marce, che scarica tutta la potenza sulle ruote posteriori. Il contachilometri riporta che la supercar nata dalla penna di Marcello Gandini ha percorso circa 35.000 km. Se volete mettervela in garage vi conviene comunque affrettarvi, visto che nel momento in cui il pezzo viene pubblicato, mancano poco più di 8 giorni allo scadere... (qui il link all'asta online).


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 24/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox