Pubblicato il 16/07/21

MONUMENTI In 70 anni tante cose cambiano, alcune cose restano. Proprio come a metà luglio 1951, a metà luglio 2021 - e come a ogni singola edizione del Mondiale di Formula 1 - si disputa il Gran Premio di Gran Bretagna. Proprio come allora, e come a ogni singola edizione del Mondiale di Formula 1 (la ripetizione non è un caso), Scuderia Ferrari in griglia di partenza. Se anche, come allora, il Cavallino salirà sul primo gradino del podio, la magia sarà completa. Domenica 18 luglio, prima del via del GP di Silverstone, la Rossa ricorderà in maniera speciale i 70 anni dalla prima delle sue 238 vittorie nella serie iridata. Quella che porta la firma, scolpita nel marmo, di José Froilàn Gonzàlez su Ferrari 375 F1. 

IL RUMORE DEL PASSATO Un esemplare della leggendaria Ferrari con cui ''El Cabezon'', come Gonzalez veniva affettuosamente soprannominato nell'ambiente, colse il primo storico successo, è partita per l’Inghilterra dal reparto Classiche di Maranello, dove negli ultimi mesi è stato oggetto di un restauro completo. Una serie di video su YouTube raccontano un percorso meticoloso e appassionante. La 375 F1 farà dunque nuovamente ascoltare a Silverstone il ruggito del suo V12 aspirato da 4,5 litri, guidata per alcuni giri da Charles Leclerc. Che proprio come il pilota argentino, vanta due vittorie in Formula 1 con la Scuderia.

EVOLUZIONE NELLA TRADIZIONE Come allora, a differenza di allora. Rispetto a 70 anni fa, tantissime cose sono diverse: soprattutto la forma delle vetture, ma anche – e per fortuna – gli standard di sicurezza e il disegno stesso del circuito di Silverstone, ora più guidato. La Formula 1 dopotutto è uno sport in perenne evoluzione, nel quale la ricerca tecnologica viene spinta sempre al limite e la cura per i dettagli è spasmodica. È anche vero però che alle fondamenta di questa disciplina ci sono valori, tradizioni e collaborazioni che durano nel tempo. Non a caso, nel 1951, proprio come ora, i carburanti e i lubrificanti della Scuderia erano Shell, le gomme Pirelli e i cuscinetti SKF.

CELEBRAZIONI I 70 anni dal primo successo in Formula 1 della Ferrari saranno ricordati dal team anche sulle SF21 di Charles Leclerc e Carlos Sainz in pista a Silverstone. Sull’halo di entrambe le vetture comparirà infatti un logo celebrativo. Infine, in onore della recente vittoria a Euro2020 della Nazionale italiana di calcio, conquistata a 53 anni di distanza dall’ultimo successo del 1968, su entrambe le SF21 comparirà l’hashtag #grazieAzzurri. Mentre dal cuore dei ferraristi coi capelli bianchi, verso il cielo si alzerà un ringraziamento a lui, al Toro della Pampa, il temerario da cui tutto ebbe un inizio.


TAGS: ferrari ferrari 375 F1 gran premio di gran bretagna froilan gonzalez