Video

In officina, come in ospedale: ora alle Volvo fanno la TAC. Il video


Avatar di Emanuele Colombo , il 11/03/22

2 mesi fa - Negli USA i danni alle Volvo li scopre il robot

Un dispositivo per l'esame automatizzato delle auto è in arrivo nelle officine Volvo. Debutterà negli USA. Il futuro del service?

L'obiettivo è chiaro, rendere più rapida e a prova di svista la ricerca di guasti e danni alle auto. La tecnologia per realizzare tutto ciò è in fase di lancio negli USA: l'iniziativa è di Volvo, che si accinge a dotare i propri rivenditori di uno strumento che - un po' come la TAC in uso negli ospedali - sarà in grado di ispezionare un veicolo in pochi secondi, esaminando lo stato di pneumatici, sottoscocca ed esterni.

Nel sistema di Volvo e UVeye, Artemis analizza gli pneumatici Nel sistema di Volvo e UVeye, Artemis analizza gli pneumatici

I TRE STRUMENTI DEL ROBOT L'innovativo scanner per auto è stato sviluppato in collaborazione con UVeye. Sfrutta le tecnologie dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico (machine learning) per coordinare tre diversi strumenti. Il primo, Helios, ispeziona il sottoscocca alla ricerca di danni al telaio, perdite di olio e altre anomalie; Artemis è dedicato invece agli pneumatici ed è in grado di verificare che tutte le ruote corrispondano, rileva danni ai fianchi e profondità del battistrada. Atlas, infine, fornisce una scansione a 360 gradi dell'esterno del veicolo e rileva ammaccature, graffi, ruggine e danni vari.

VEDI ANCHE



Il dispositivo Atlas del robot Volvo UVeye cerca danni alla carrozzeria Il dispositivo Atlas del robot Volvo UVeye cerca danni alla carrozzeria

PRIMA GLI USA Oltre ad agevolare il lavoro dei tecnici, la TAC per le auto crea anche un rapporto digitale sulla salute del veicolo, con foto che possono essere condivise con i clienti. Ciò da un lato potrà dare ai proprietari una maggiore sensazione di sicurezza, dall'altro sarà uno strumento utile per la certificazione dell'usato e per la corretta valutazione dei veicoli ritirati in permuta. All'inizio questa nuova strumentazione sarà installata presso alcune officine Volvo selezionate, ma la speranza è che prenda piede e si diffonda in tutti i 280 concessionari americani del Marchio svedese. A seguire, se dovesse avere successo, è possibile che arrivi anche da noi.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 11/03/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox