Cosa pensa James May della sua dune buggy Volkswagen? Video
Video

James May prova su strada la sua Volks-buggy. Il video


Avatar di Dario Paolo Botta , il 24/08/21

4 settimane fa - James May ci svela i segreti della sua dune buggy Volkswagen. Video

"Captain Slow" ci introduce ai segreti della sua dune buggy che l'ha accompagnato nell'avventura in Namibia con The Grand Tour

DALLA NAMIBIA CON FURORE Se seguite con trepidazione le avventure di Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May, non potete non riconoscerla! L'ultimo modello recensito sul canale YouTube DriveTribe da James May è proprio la mitica dune buggy utilizzata da ''Captain Slow'' nello speciale sulla Namibia di The Grand Tour. Un episodio divertente e scoppiettante andato in onda nel corso della prima stagione del programma su Amazon Prime Video. Un'auto bizzarra ma interessante in quanto - al termine delle riprese - il celebre conduttore britannico ha deciso di acquistarla e mettersela in box. Si tratta dell’unico modello d’epoca posseduto da May, il cui garage vanta nomi illustri: Porsche 911 (1984), Ferrari 458 Speciale, Rolls-Royce Phantom (2003).

VEDI ANCHE



UNA CLASSICA SUI GENERIS ''Non mi piacciono molto le auto classiche, ad essere onesti, ma questa dune buggy è tutt’altro che vintage'', dice May. ''Si tratta più che altro di un affetto profondamente personale sbocciato inaspettatamente e magnificamente dalla pattumiera del mondo automobilistico''. A sua detta, questa Volks-buggy è nettamente migliore di altri classici per due “ovvie” ragioni. Innanzitutto, si tratta sostanzialmente di un Maggiolino Volkswagen (qui la versione elettrica e-Beetle), che altrimenti sarebbe stato restaurato nel solito (e noioso) VW Beetle Typ 1. Un’auto che May ritiene essere uno dei peggiori veicoli di tutti i tempi. Secondo, per l’inossidabile ''Captain Slow'' la sua dune buggy rosso fiammante è davvero unica, epica e irripetibile!

DISPENSATRICE DI GIOIA Il modello in questione è una replica della Meyers Manx (che utilizzava appunto il telaio del Maggiolino) da 100 CV. Sebbene l’auto sia stata profondamente modificata, lo stesso May ammette che alcuni dei cambiamenti amplificano i punti deboli del Beetle Typ 1. Il passo accorciato e il posteriore pesante rendono complicato affrontare anche la più semplice delle curve. Tuttavia, per May, ciò che rende la dune buggy speciale e è l’impareggiabile senso di gioia e spensieratezza che si genera ogni volata che la si guida. ''È impossibile essere infelici quando sei al volante di questa dune buggy […] È una testimonianza che il bene trionferà sempre sul male. Un’auto con una storia davvero incredibile […] Quale altra macchina ha mai realizzato questa epica trasformazione? Da icona dell'oppressione (nel 1937 Adolf Hitler affidò a Ferdinand Porsche il progetto del Maggiolino) a simbolo di gioia eterna su quattro ruote?''.

James May e la sua dune buggy Volkswagen James May e la sua dune buggy Volkswagen

LONTANO DALLA SPIAGGIA! Tutto molto interessante, purché non si chieda a May di portare la sua dune buggy in spiaggia. ''In realtà non la porto mai sulla spiaggia […] avete la minima idea di tutti i pezzi lucenti della carrozzeria che sarebbero corrosi dal sale? Riuscite a immaginare cosa farebbe l’acqua salmastra ai collegamenti dell'acceleratore esposti sul retro?'' Niente da fare, James May e l’avventura restano due mondi paralleli che non si concilieranno mai!


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 24/08/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox