Prova video

BMW Serie 4 Gran Coupé, alla guida della 2° generazione


Avatar di Giorgio Sala , il 10/11/21

2 settimane fa - Tanto confort, altrettanta sportività: la prova del 6 cilindri turbo

Nuovo look, ma anche un nuovo 6 cilindri turbo MHEV da 48 Volt e tanto altro ancora... la prova video della BMW Serie 4 Gran Coupè M440i

Dopo la tanto discussa Serie 4 Coupé con il suo doppio rene. Ora non è la sola. Perché c’è anche la Serie 4 Gran Coupè con il doppio rene gigante. Scherzi a parte, BMW ha rivisitato la berlina coupè per una seconda generazione che promette un eccellente compromesso di stile, performance e comfort. Ma sarà veramente così?

DIMENSIONI

Rispetto al modello che sostituisce, la Serie 4 GC è un po’ più lunga, più larga e più alta. Si parla di 4,78 metri x 1,85 metri x 1,44 metri. Anche le carreggiate sono state allargate davanti e dietro, mentre il passo resta a quota 2,87 metri. Un leggero aumento nelle misure che vanno a beneficio del bagagliaio, che sale a 470 litri fino a 1.290 litri con i sedili posteriori reclinati. Cambia anche lo stile, che si rifà all’attuale Serie 4 Coupè con tutti i suoi pregi, e non solo …

TECNICA

La nuova Gran Coupé si aggiorna anche nella meccanica. Ha una distribuzione dei peso del 50:50, un baricentro più basso e un rinforzo di collegamento degli ammortizzatori anteriori al telaio. Quest’ultimo, però, è stato ulteriormente rinforzato nell'area delle sospensioni posteriori. E parlando di assetto, tra gli optional disponibili ci sono gli ammortizzatori a controllo elettronico. La più potente M440i xDrive Gran Coupé viene fornita di serie con un differenziale M Sport, opzionale sulla 430i Gran Coupé grazie al Dynamic Handling Package.

MOTORI

VEDI ANCHE



Le motorizzazioni sono tutte con sistema mild hybrid da 48 Volt, benzina o diesel che esse siano. In realtà di diesel c’è solo la 420 d, con 190 CV e disponibile anche in versione xDrive. I benzina 420i e 430 i sono disponibili invece solo con trazione posteriore: il primo eroga 184 CV e il secondo 245 CV. Il top di gamma invece è la M440i xDrive con il 3.0 6 cilindri da 374 CV.

INTERNI E TECNOLOGIA

A livello infotainment, la nuova Serie 4 Gran Coupé si presenta con il sistema operativo iDrive e display da 8,8 pollici e quadro strumenti a colori da 5,1 pollici. In optional è disponibile il BMW Live Cockpit Professional, con un grande schermo da 12,3 pollici dietro il volante e un display centrale da da 10,25 pollici. Il sistema di navigazione BMW riceve gli aggiornamenti over the air e supporta sia Apple CarPlay sia Android Auto. Di serie, c’è anche la digital key di BMW.

Gli aiuti alla guida sono innumerevoli, e di elevata qualità. Nella suite di aiuti alla guida autonoma di Livello 2, trovano spazioi l’Active Cruise Control con Stop&Go, che aiuta non poco la vita nel traffico, ma con il Driving Assistant Professional c’è il mantenimento della corsia attivo con prevenzione delle collisioni laterali, oltre che alla possibilità di vedere nel display della strumentazione il veicolo e l'ambiente circostante.

COME VA

La domanda che mi sono sempre fatto è: perché scegliere una Serie 4 Gran Coupè al posto di una Serie 3 Berlina? La risposta non è così scontata. Innanzitutto, la Serie 4 Gran Coupè nasce per unire lo stile da coupè, una guida sportiva ma che allo stesso tempo non rinuncia al comfort della berlina a 4 porte. Ovviamente la sportività viene enfatizzata nel caso della motorizzazione M440i, nella quale  tenere a bada i consumi non è facile nonstante il sistema mild hybrid, n grado di erogare ben 11 CV in aiuto agli oltre 370 del motore termico. Il sei cilindri BMW è un patrimonio dell’unesco bavarese, perché difficilmente si trovano motori così performanti ma anche così dolci a basse andature.



La Serie 4 Gran Coupè gioca a fare la berlina, ma nella guida più disinvolta si lascia guidare con piglio decisamente allegro. In dynamic l’auto scatena tutta la sua potenza, con un allungo deciso fino alla zona alta del contagiri. Certo, la stazza si fa sentire, ma il bilanciamento del peso 50:50 e un baricentro particolarmente basso mi aiutano nei tratti più tortuosi.
Il merito va anche alla trazione integrale Xdrive e al differenziale autobloccante posteriore, che aiutano a chiudere le curve con vellutata eleganza. Lo sterzo è tipicamente BMW, molto preciso e contrastato nella mappa più sportiva e morbido in mappa comfort. Ecco, la Serie 4 GC si trasforma in berlina oppure coupè a seconda della mappa inserita. Un dualismo che, con la sua prima serie, si è conquistata la sua fetta di pubblico.

ALLESTIMENTI E PREZZI

La nuova Serie 4 Gran Coupè parte da 53.149 euro per la 420i benzina, e solo 150 euro in più per la 420d diesel. Per la 430i il prezzo sale a 58.800 euro. Per ogni allestimento c’è la versione base oppure quello M Sport, del costo di circa 5mila euro. Il top di gamma M440i xDrive si fa pagare ben 79.360 euro.


Pubblicato da Giorgio Sala, 10/11/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox