Pubblicato il 11/03/2020 ore 00:15

LE ORIGINI Il Toyota Gazoo Racing WRT ha rappresentato il nuovo corso del marchio giapponese nel WRC. Il debutto nel 2017 ha riportato la Toyota nel Mondiale Rally dopo i fasti degli anni '80 e '90, decennio in cui arrivarono tre titoli Costruttori (1993, 1994 e 1999) e quattro titoli Piloti (due volte Carlos Sainz, una Juha Kankkunen e Didier Auriol).

LA STORIA Dopo l'uscita di scena della Toyota al termine del campionato 1999, il nuovo progetto è stato annunciato nel gennaio del 2015 e affidato all'ex campione del mondo Tommi Makinen. Il team dispone di una base operativa in Finlandia e fin dall'esordio nel 2017 ha colto importanti risultati. Nel 2018 ha vinto il suo primo titolo Costruttori mentre lo scorso anno ha interrotto l'egemonia di Sebastien Ogier, conquistando il titolo Piloti con Ott Tanak.

WRC 2020 Proprio il pluricampione francese è il nuovo pilota di punta del Gazoo Racing WRT. Ogier è stato ingaggiato in sostituzione del partente Tanak e al suo fianco sono stati ingaggiati due nomi interessanti come quelli di Elfyn Evans e del giovanissimo talento Kalle Rovampera.

Piloti 2020 Toyota Gazoo Racing WRT:


TAGS: yaris toyota wrc