Pubblicato il 20/01/21

COME HAMILTON Dopo aver accantonato i propositi di ritiro, Sebastien Ogier ha festeggiato il settimo titolo WRC, imitando quanto fatto in F1 da Lewis Hamilton. Il francese ha dovuto però sudarsi molto di più la vittoria, piegando la resistenza del compagno di squadra Elfyn Evans solo nel conclusivo GP Monza. Il duello si riproporrà quest'anno e in caso di ennesimo successo Ogier si porterebbe a un solo mondiale dal record di Sebastien Ogier, il che potrebbe rappresentare la motivazione perfetta di prolungare ancora la carriera del 36enne di Gap.

LA CARRIERA Pur iniziando molto tardi nei rally, a soli 22 anni dopo un inizio da giocatore professionista di... bocce, Ogier ha seguito le orme dell'omonimo Loeb, affermandosi con le Citroen a due ruote motrici, prima di esordire nel Mondiale Rally con il costruttore francese. Nel 2008 si è laureato al primo colpo campione del JWRC e l'anno successivo ha esordito nel WRC con lo junior team di Citroen, cogliendo un sorprendente secondo posto in Grecia. Nel 2010, al volante della C4 WRC, arrivano i primi successi in Portogallo e Giappone. Ogier è ormai pronto a raccogliere l'eredità di Loeb, che in quegli anni sta conquistando gli ultimi dei suoi nove titoli iridati consecutivi, e nel 2011 con ben cinque vittorie chiude terzo in campionato. La stagione dopo è di transizione, con il passaggio sotto Volkswagen ma al volante di una Skoda Fabia S2000 con cui non ottiene grosse soddisfazioni. Nel 2013, però, l'uscita di scena di Loeb e il suo debutto ai comandi della velocissima Polo R WRC apre alla sua sestina di titoli mondiali, con un'annata da nove vittorie, seguita da due con otto successi. Ogier non si ferma più e riesce a vincere anche nel 2017, quando passa a M-Sport Ford dopo il ritiro di Volkswagen, dimostrando le sue qualità anche senza disporre della super vettura tedesca. Dopo il bis nel 2018 torna alla Citroen, ma l'operazione nostalgia porta un terzo posto finale che interrompe la serie di successi. Il ritiro del costruttore francese lo porta a trasferirsi nello squadrone Toyota dove, come detto, fa centro al primo colpo, in una stagione resa ancora più complessa dalle difficoltà legate alla pandemia di Covid-19.

SEBASTIEN OGIER, LA SCHEDA

Nazionalità Francese
Data di nascita 17/12/1983
Età 37
Luogo di nascita Gap (Hautes-Alpes)
Esordio Mexico - 2008
Navigatore Julien Ingrassia
Mondiali 7
Vittorie 50
Podi 85
Speciali vinte 596
Punti totali 2337

TAGS: toyota wrc ogier