Pubblicato il 20/01/21

NUOVO PROTAGONISTA Il passaggio da M-Sport a Toyota ha rigenerato Elfyn Evans, finalmente esploso ai suoi massimi livelli, tanto da arrivare a un passo dal titolo iridato. Sotto la neve brianzola è rimasto sepolto il suo sogno mondiale, ma il gallese ora sa di avere tutte le caratteristiche per poter contendere a un mostro sacro come Sebastien Ogier la vittoria finale.

LA CARRIERA Dopo aver vinto la WRC Academy Cup nel 2012, Evans ha esordito nel WRC2 al volante di una Ford Fiesta con un programma finanziato, iniziando nel frattempo il suo rapporto con M-Sport nelle vesti di collaudatore. Dopo aver vinto l'appuntamento conclusivo in Gran Bretagna, nel 2014 il team britannico lo promuove al ruolo di titolare nel WRC. Due buone stagioni, con due podi nel 2015, non gli garantiscono la riconferma nella massima categoria. Sceso nuovamente nel WRC2, dimostra le sue qualità con tre vittorie e cinque podi che gli permettono di concludere secondo alle spalle di Esapekka Lappi, a pari punti con Teemu Suninen. M-Sport lo riporta nel WRC nel 2017, anno in cui ottiene i suoi migliori risultati, tra cui una vittoria dal sapore doppiamente dolce sulle strade di casa, nel Rally Gran Bretagna, e due secondi posti. Nel 2018 e 2019 cala leggermente di rendimento, pur conquistando due podi per ciascuna stagione. Il passaggio alla Toyota lo rigenera e nel 2020 arriva a un passo dalla conquista del titolo, sfumato solo nel conclusivo Rally Monza, in cui le difficili condizioni meteo lo hanno tradito.

ELFYN EVANS, LA SCHEDA

Nazionalità Inglese
Data di nascita 28/12/1988
Età 32
Luogo di nascita Dolgellau (GB)
Esordio Wales Rally GB - 2007
Navigatore Scott Martin
Mondiali 0
Vittorie 3
Podi 13
Speciali vinte 67
Punti totali 651

TAGS: toyota wrc evans