Autore:
Salvo Sardina

DEBUTTO SUDCOREANO È una delle novità più attese della prossima stagione di Formula E, l’ePrix di Seul. Insieme al ritorno della tappa londinese, il primo round della categoria elettrica in Corea del Sud costituisce infatti il cambiamento decisamente più interessante del campionato 2019-2020. E proprio oggi, alla presenza del Ceo, Alejandro Agag, è stato svelato il layout del circuito che ospiterà le monoposto full electric il prossimo 3 maggio.

EPRIX OLIMPICO Il tracciato sarà ovviamente cittadino e, lungo 2.8 chilometri, si snoderà tra le strade del Parco Olimpico utilizzato per i Giochi del 1988. Analogamente a quanto già accade a Città del Messico con lo stadio del baseball utilizzato come porzione del circuito di Formula 1 e Formula E, le vetture transiteranno all’interno del Jamsil Olympic Stadium nel tortuoso tratto da curva-5 a curva-11. Non mancheranno però neppure lunghi settori rettilinei con curve a 90 gradi, che dovrebbero incoraggiare show e sorpassi.

PARLA AGAGSono davvero emozionato – ha spiegato il boss della Formula E, Alejandro Agagdi poter correre in Corea e su queste strade di Seul per la prima volta nella storia. La città è vibrante e dinamica, con una grande tradizione nell’ospitare eventi sportivi di portata internazionale. La nostra categoria porterà nella zona del Parco Olimpico velocità e prestazioni, con un tracciato unico comprensivo di una spettacolare porzione all’interno dello stadio”.


TAGS: formula e ePrix Corea del Sud ePrix Seul Seul