Pubblicato il 11/09/20

DETTAGLI MISTERIOSI L'annuncio della firma di Sebastian Vettel con l'Aston Martin porta con sé numerosi quesiti. La scuderia inglese non ha comunicato nessun dettaglio sulla durata precisa dell'accordo, né ovviamente sul valore economico, limitandosi a parlare di un generico ''per il 2021 e oltre''. Un aspetto curioso ma che sembra essere caratteristico della squadra di Lawrence Stroll, visto che anche Lance Stroll è legato al team da un contratto generico che non ha una vera e propria scadenza, anche se in questo caso è più un privilegio legato all'essere il figlio del boss.

BUSTA PAGA DIMAGRITA I media tedeschi hanno ovviamente indagato sui contenuti del contratto, riuscendo a ricavare dall'Aston Martin qualche informazione in più. Dal punto di vista economico, Vettel dovrà chiaramente fare un grosso sacrificio rispetto all'attuale stipendio giratogli dalla Ferrari, pur rimanendo su un salario di tutto rispetto. A causa anche della crisi economica globale generata dalla pandemia di coronavirus, nonché dal calo delle sue prestazioni nelle ultime stagioni, il quattro volte campione del mondo si accontenterà di una retribuzione pari a 15 milioni di euro all'anno, praticamente un terzo rispetto ai 40 milioni che riceve attualmente dal Cavallino Rampante.

F1 2020: Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)

UN ANNO E POI SI VEDRA' Qualche notizia in più anche sulla durata dell'accordo. Al momento la permanenza di Vettel all'Aston Martin è garantita solo per il 2021, anno che come saprete vedrà in pista monoposto del tutto simili alle attuali. Per le stagioni successive, che vedranno esordire il nuovo regolamento che potrebbe stravolgere i valori in pista, il tedesco si è riservato di decidere successivamente se prolungare la sua esperienza con la scuderia di Silverstone. Privilegi da campione del mondo...


TAGS: aston martin vettel f1