Titolo Mondiale: Hamilton e il curioso precedente del 2008
F1 2021

La sfida tra Hamilton e Verstappen e quella combinazione accaduta solo 10 volte


Avatar di Luca Manacorda , il 28/11/21

8 mesi fa - La lotta tra Mercedes e Red Bull potrebbe portare a un esito raro

La lotta tra Mercedes e Red Bull potrebbe portare a un esito raro per il Mondiale di F1

SFIDA AD ARMI PARI Il duello iridato tra Lewis Hamilton e Max Verstappen è uno dei più combattuti ed equilibrati degli ultimi anni. Rispetto agli altri campionati dell'era ibrida in cui il titolo è rimasto in ballo fino all'ultimo gran premio, anni 2014 e 2016, questa volta la sfida è resa ancora più entusiasmante dal fatto che i due piloti gareggino per due scuderie differenti. La Red Bull ha il merito di aver dato filo da torcere alla Mercedes come mai nessuno aveva fatto da quando sono state adottate le attuali power unit e questo ha aggiunto sale alla competizione, in quanto anche il Mondiale Costruttori rimane ampiamente aperto. Quando restano da disputare il GP Arabia Saudita e il GP Abu Dhabi, sono 8 i punti che separano Verstappen e Hamilton e solo 5 quelli tra Mercedes e Red Bull. Briciole, se consideriamo che tra vittorie e giri veloci ci sono in palio un massimo di 52 punti per i piloti e di 88 per le scuderie.

UN TITOLO A TESTA? L'attuale situazione lascia aperto uno scenario che raramente si è realizzato nei precedenti 71 campionati di F1 fin qui disputati, ossia che il Mondiale Piloti finisca a un pilota che non gareggia per il team che si aggiudica il Mondiale Costruttori. Considerando che il titolo riservato ai team si assegna solo dal 1958, questa situazione si è verificata solo 10 volte su 63, pari al 15% circa delle stagioni. Curiosamente, una di queste occasioni ha visto protagonista proprio Hamilton: parliamo del 2008, anno del primo trionfo iridato del britannico. In quella occasione, l'allora pilota della McLaren spezzò proprio nelle ultime curve il sogno iridato di Felipe Massa. Per la Ferrari, rimase la consolazione del mondiale Costruttori.

VEDI ANCHE



F1 2008: Felipe Massa e Lewis Hamilton, rivali per il titolo F1 2008: Felipe Massa e Lewis Hamilton, rivali per il titolo

TRADIZIONE FERRARI Il team di Maranello è stato protagonista di molti degli episodi in cui i due Mondiali sono stati ''divisi'': era già avvenuto nel 1999, quando Mika Hakkinen ebbe la meglio su Eddie Irvine, e ancora nel 1983, 1982 e 1976. Come purtroppo ben si ricorderanno i tifosi del Cavallino Rampante, si tratta di stagioni spesso segnate da gravi incidenti: nel 1999 Michael Schumacher si ruppe una gamba a Silverstone, nel 1982 ci furono i tragici incidenti di Gilles Villeneuve e Didier Pironi, nel 1976 il rogo di Niky Lauda al Nurburgring. Per fortuna, quest'anno non c'è stato bisogno di simili episodi per dare equilibrio a un'edizione del Mondiale che ricorderemo a lungo. Di seguito, i 10 campionati in cui i due titoli iridati sono finiti a due scuderie differenti.

Anno Pilota campione (team) Team campione
1958 Hawthorn (Ferrari) Vanwall
1973 Stewart (Tyrrel) Lotus
1976 Hunt (McLaren) Ferrari
1981 Piquet (Brabham) Williams
1982 Rosberg (Williams) Ferrari
1983 Piquet (Brabham) Ferrari
1986 Prost (McLaren) Williams
1994 Schumacher (Benetton) Williams
1999 Hakkinen (McLaren) Ferrari
2008 Hamilton (McLaren) Ferrari

Pubblicato da Luca Manacorda, 28/11/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox