Pubblicato il 01/06/21

DESTINO SIMILE Rivali in pista nel primo decennio del nuovo millennio, accomunati successivamente dal difficile rientro in F1 in età avanzata: a distanza di 10 anni dall'esperienza di Michael Schumacher con la Mercedes, anche Fernando Alonso sta faticando nella sua nuova avventura alla Alpine. Lo spagnolo finora ha conquistato cinque punti contro i dodici del compagno di squadra Esteban Ocon, il quale lo ha battuto in quattro delle cinque qualifiche fin qui disputate. Statistiche a cui il due volte campione del mondo non è abituato, avendo regolarmente vinto gli scontri diretti con i piloti con cui ha condiviso il box nel corso della sua lunga carriera.

NANDO CHIEDE TEMPO Dopo il GP Monaco, altro appuntamento in cui la pista ha nettamente decretato Ocon come miglior pilota della Alpine, Alonso non ha nascosto le attuali difficoltà: ''Il mio ritorno è stato più difficile di quanto mi aspettassi - ha dichiarato a Speed Week - All'inizio pensavo che quattro weekend di gara potessero essere sufficienti, ma ora penso che ne serviranno otto o nove''. Lo spagnolo chiede dunque pazienza fino all'estate prima di valutare la sua stagione, ben sapendo che il vero focus del suo rientro è la stagione 2021, quando l'ingresso dei nuovi regolamenti tecnici offrirà la possibilità di ribaltare gli attuali valori in pista.

Michael Schumacher, GP Brasile 2012, la sua ultima gara in Formula 1

IL FATTORE ETA' Compagno di squadra di Schumacher quando il tedesco rientrò in F1 con la Mercedes dopo tre anni di assenza era Nico Rosberg. Il campione del mondo 2016 ha analizzato la situazione di Alonso, paragonandola con quella vissuta dal sette volte iridato nel triennio 2010-2012: ''L'Alpine non è un'auto facile da controllare e Alonso sembra avere difficoltà con essa. Ogni tanto vediamo quei lampi di genio di Alonso e in questo mi ricorda un po' Michael, quando ero suo compagno di squadra alla Mercedes nel suo ritorno. Ha qualcosa a che fare con l'età: Fernando non è stato in F1 per due anni e ci vorrà un po' prima che sia di nuovo completamente lo stesso''. Schumacher fece il suo rientro a 41 anni già compiuti, mentre Alonso ne compirà 40 il prossimo mese di luglio.


TAGS: alonso ritorno schumacher f1 rosberg