Formula Uno

Red Bull, cambio volante: Verstappen al posto del cattivo Kvyat


Avatar di Luca Cereda , il 05/05/16

5 anni fa - Il pilota russo retrocesso al team satellite dopo aver tamponato Vettel nel GP di Sochi

#Verstappen alla #RedBull, #Kvyat in ToroRosso. Il russo retrocesso dopo aver tamponato #Vettel a #Sochi

“WHAT A F**K”… stavolta lo dice lui. Daniil Kvyat, ormai ex pilota della Red Bull, è stato retrocesso alla Toro Rosso dopo i fattacci del GP di Sochi (Kvyat aveva grossolanamente tamponato Vettel mandandolo fuori gara alla terza curva, con massimo disappunto del ferrarista, la cui reazione "piccata" in presa diretta ha ormai fatto il giro del web). Al suo posto il team austriaco ha promosso Max Verstappen, talento precoce (e figlio d’arte) in forza alla scuderia satellite.

VEDI ANCHE



I PERCHE’ DELLA RETROCESSIONE Kvyat, invece, finirà (forse, se farà il bravo) la stagione nella Toro Rosso, giacché il regolamento non prevede ulteriori cambi. E tutto sommato gli è andata bene così, come lasciano trapelare a Milton Keynes. Sochi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso ma E’ la condotta di gara incostante” sin qui dimostrata, e “Non il tamponamento ad aver penalizzato il pilotino russo, secondo le dichiarazioni rilasciate dall’avvocato di Helmut Marko, ex pilota e braccio destro del proprietario della Red Bull. “Kvyat è fortunato perché abbiamo due team e possiamo fare ruotare i piloti - ha poi aggiunto l'avvocato di Marko - non gli abbiamo dato un calcio nel sedere”. Come forse sarebbe successo in altre scuderie.

BENVENUTO MAX Verstappen – corteggiato per il futuro da Ferrari e Mercedes – dal canto suo non vede l’ora di cominciare al fianco di Ricciardo. “E’ un’opportunità fantastica”, ha dichiarato l’olandese subito dopo la promozione in Red Bull. Senza dimenticarsi di ringraziare chi l’ha aiutato a guadagnare gradi: “Non ringrazierò mai abbastanza la Toro Rosso per il supporto che mi ha fornito, in particolare Franz Tost (Team Principal della Toro Rosso, ndr). Pronto ad abbracciare Verstappen è anche Christian Horner, numero uno del muretto Red Bull: “Verstappen ha dimostrato di essere un talento straordinario”. Lo stesso Horner congeda Kvyat con diplomazia: “Avrà la possibilità di dimostrare il suo potenziale alla Toro Rosso”.


Pubblicato da Luca Cereda, 05/05/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox