PILOTA FDA Sebbene sia membro della Ferrari Driver Academy, e per questo destinato probabilmente a seguire un percorso del tutto analogo a quello avuto da Charles Leclerc con l'approdo in F1 tramite uno dei team satellite - Haas o Sauber Alfa Romeo - della scuderia di Maranello, Mick Schumacher viene seguito con interesse anche da altre scuderie. Tra queste c'è la Racing Point, squadra che pure al momento sembra avere una situazione ben definita per quanto riguarda i suoi piloti.

Formula 2, Budapest 2019: Mick Schumacher (Prema)

UN OCCHIO AI GIOVANI Il team in precedenza noto come Force India, infatti, ha da poco firmato un nuovo accordo triennale con Sergio Perez, mentre l'altro volante è saldamente nelle mani di Lance Stroll, figlio del proprietario Lawrence Stroll, che già lo scorso inverno ha beneficiato di questa parentela per prendere il posto di un pilota di talento come Esteban Ocon. Nonostante questa situazione, la squadra continua a monitorare con interesse possibili stelle future della F1, tra cui appunto Schumacher.

ANALISI DEI TALENTI La conferma è arrivata dal CEO della Racing Point, Otmar Szafnauer, che in un'intervista a Speedweek.com ha dichiarato: "Abbiamo in mente alcuni piloti. Osserviamo come battagliano nelle serie junior. Abbiamo anche scritto un programma di analisi in cui registriamo tutti i risultati. Ciò non consente un giudizio perfetto, ma è una guida. Tutti in F1 stanno osservando attentamente cosa sta facendo Mick Schumacher. Ci sono altri ragazzi abbastanza bravi, anche Nicholas Latifi che è già salito sulla nostra macchina".

Test F1 Barcellona-2, day 3: Lance Stroll (Force India)

STROLL APPRENDISTA Ovviamente, un nome come quello di Schumacher attirerebbe sponsor e denaro e per questo molte squadre potrebbero bussare alla Ferrari per offrire un sedile al giovane tedesco nei prossimi anni. In casa Racing Point, considerando il contratto di Perez, a rischiare più il posto è proprio il 'figlio di papà' Stroll. Il giovane canadese ha finora conquistato 21 punti, meno della metà rispetto al suo compagno di squadra, contro il quale è nettamente sotto (17-2) anche nel confronto diretto in qualifica. Szafnauer non nega che Stroll abbia bisogno di fare dei notevoli progressi: "Lance è un ragazzo intelligente, ancora molto giovane. Le sue partenze sono uno spettacolo, ma sta ancora imparando, soprattutto nella gestione degli pneumatici. Alcune volte ha avuto sfortuna. Di solito parte bene, come detto, ma poi due avversari si mettono davanti a lui e non riesce più ad avere ritmo".


TAGS: ferrari schumacher f1 perez mick schumacher Stroll Racing Point Latifi Szafnauer