Race of Champions, Bottas non ci sarà: "Aveva impegni"
ROC 2022

Mistero Bottas: salta all'ultimo la partecipazione alla Race of Champions


Avatar di Luca Manacorda , il 04/02/22

3 mesi fa - Il finlandese non gareggerà al fianco di Mika Hakkinen

Valtteri Bottas non gareggerà al fianco di Mika Hakkinen per la squadra della Finlandia nella Race of Champions 2022

SFIDA TRA GRANDI CAMPIONI Le nevi di Pite Havsbed, in Svezia, ospitano questo fine settimana l'edizione 2022 della Race of Champions. Come da tradizione, sono numerosi i nomi di primo piano del motorsport internazionale a prendere parte a questo evento che ogni anno, pandemia permettendo, si disputa durante l'inverno. Accanto a nomi che hanno scritto pagine importanti degli sport motoristici a quattro ruote come Sebastien Loeb, Tom Kristensen, Mika Hakkinen, Petter Solberg, Helio Castroneves e Mattias Ekstrom troviamo anche una rappresentanza dello schieramento di partenza del Mondiale di F1. La Germania schiera la coppia formata da Sebastian Vettel e Mick Schumacher, mentre la Finlandia avrebbe dovuto contare su Valtteri Bottas. Scriviamo ''avrebbe'' perché proprio oggi è giunta la notizia dell'assenza del nuovo pilota dell'Alfa Romeo.

MISTERO BOTTAS La mancata presenza di Bottas è diventata di dominio pubblico durante la conferenza stampa tenutasi oggi, alla quale Hakkinen si è presentato senza il connazionale. Il due volte iridato ha spiegato così l'assenza dell'ex compagno di squadra di Lewis Hamilton: ''Valtteri aveva impegni e una cancellazione dell'ultimo minuto''. Una spiegazione piuttosto fumosa e, al momento in cui stiamo scrivendo, da Bottas non sono giunte comunicazioni a riguardo. Giusto il giorno prima, il finlandese aveva postato sui suoi profili social delle foto scattate da Kilpisjärvi, piccolo paesino dell'estremità nord della Finlandia, ben oltre il circolo polare artico.

VEDI ANCHE


LA SOSTITUTA Per la competizione a squadre, che si terrà nella giornata di sabato, la Finlandia schiererà così Emma Kimmilainen al fianco di Hakkinen. La 32enne protagonista della W-Series realizza così un sogno: ''Hakkinen è il mio eroe d'infanzia. I suoi figli ogggi compiono otto anni e mi sono ricordata di quando avevo la loro età e ogni domenica, quando c'era la F1, guardavo le gare. Ricordo sempre un paio di sorpassi di Mika all'esterno, vederlo correre e ora essere qui è un onore''. Curiosamente, l'esordio della Finlandia sarà contro un altro team con formazione mista, la Gran Bretagna di David Coulthard e della due volte campionessa della W-Series Jamie Chadwick. Nella competizione singolare, in programma domenica, Bottas avrebbe invece dovuto scontrarsi negli ottavi di finale nientemeno che con Sebastian Vettel.


Pubblicato da Luca Manacorda, 04/02/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox