Pubblicato il 12/04/21

PRINCIPI E RAPPER Anche un abile utilizzatore di social network può venire travolto, contro la sua volontà, dalle insidie di questi nuovi mezzi di comunicazione. Ne sa qualcosa Lewis Hamilton, star da oltre 5 milioni di follower su Facebook e oltre 21 milioni su Instagram, incappato più volte in accese polemiche per quanto da lui pubblicato. L'ultimo oggetto del contendere è il diverso modo in cui il pilota della Mercedes ha tributato l'addio a due personaggi morti lo stesso giorno, ossia il principe Filippo e il rapper americano DMX. In particolare, il sette volte campione del mondo ha dedicato un toccante post a quest'ultimo, mentre per il marito della Regina Elisabetta è arrivato un messaggio di vicinanza alla Royal Family più semplice, con una storia su Instagram in cui veniva ripresa una foto pubblicata dall'edizione britannica di Vogue accompagnata da una frase di circostanza.

IL SALUTO A UN IDOLO D'INFANZIA Nel post pubblicato in omaggio a DMX, Hamilton ha scritto: ''Sono devastato di essermi svegliato con la notizia della morte di DMX. Sono cresciuto ascoltandolo, le sue parole e le sue storie mi hanno fatto attraversare momenti difficili da bambino e sono così grato per la sua saggezza e luce. Se n'è andato troppo presto, ma spero sia in un posto più tranquillo. Riposa in pace DMX''. Insomma, un saluto a un idolo d'infanzia come se ne possono leggere molti sui social network quando muore un personaggio di fama come d'altronde era DMX, 50enne considerato uno degli esponenti più importanti della scena musicale americana e figura di riferimento per tanti ragazzi di colore.

L'OMAGGIO TARDIVO AL PRINCIPE Giovedì scorso è morto però anche un personaggio di fondamentale importanza per ogni cittadino britannico, ossia il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta. Venerdì Hamilton ha pubblicato la già storia con la foto ripresa da Vogue, accompagnata dalla frase: ''Così triste.. i miei pensieri e le mie preghiere vanno alla famiglia reale''. Apriti cielo: i suoi follower si sono scatenati per la diversità di trattamento, rinfacciandogli anche il titolo di baronetto ricevuto da Elisabetta durante l'inverno. Tra i tanti commenti sotto al post di Hamilton si legge ad esempio: ''Deluso da te Lewis, nessun rispetto per un uomo molto più grande e migliore di cui hai scelto di ignorare la scomparsa, una mancanza di rispetto per sua moglie. Ti suggerisco di restituire l'onore che ti hanno concesso. Ero un grande fan, ora non così tanto''. O ancora: ''Il principe Filippo è morto, amico. Probabilmente ha fatto molto di più lui per la società rispetto a DMX!''. 

A DIFESA DI LEWIS Polemiche che possono apparire eccessive come sempre accade per questi scontri da tastiera che avvengono sui social network. Hamilton può comunque consolarsi registrando come buona parte dei suoi fan abbia preso le sue difese. Tra le risposte alle critiche si legge: ''Vedo che tutti si lamentano del fatto che tu non abbia detto nulla sul principe Filippo. E' scioccante vedere quanto alcuni cittadini britannici siano ossessionati dalla monarchia''. E riguardo il titolo di ''Sir'': ''Il suo duro lavoro gli ha portato l'onorificenza. Non deve nulla ai reali''. 


TAGS: lewis hamilton f1 Principe Filippo DMX