McLaren, Aston Martin e Williams più nere per dimagrire
F1 2022

L'avanzata del nero: come i team stanno affrontando il problema del peso in eccesso


Avatar di Luca Manacorda , il 27/04/22

4 settimane fa - Le scuderie stanno eliminando la vernice dalle loro livree

Nel tentativo di perdere peso, le scuderie stanno eliminando la vernice dalle loro livree

CURA DIMAGRANTE Una delle grandi sfide per i team in questa stagione è quella relativa alla stazza delle nuove monoposto. Avvicinarsi al peso minimo di 798 kg indicato dalla FIA non è così semplice, ma in F1 ogni etto conta: si calcola che 10 kg in più corrispondano mediamente a 3 decimi di secondo persi al giro. E così per far ''dimagrire'' la propria vettura si è pronti a tutto. A Imola, primo appuntamento europeo del 2022, su diverse monoposto si è notato un aumento del nero sulle livree, una scelta direttamente collegata a questa necessità: si rinuncia alla vernice in alcuni punti, lasciando scoperta la fibra di carbonio.

IL CASO MCLAREN Apripista di questa tendenza è stata la McLaren, apparsa con una livrea con molte più zone nere fin dalla seconda sessione di test invernali disputati in Bahrain. Il boss Zak Brown ha spiegato le difficoltà di quest'anno nel trovare il modo di limitare il peso della vettura: ''Con l'halo, le gomme più grandi e le auto più lunghe eravamo tutti sovrappeso. Penso valesse per tutte le squadre, tranne forse una (i rumors indicano che si tratti dell'Alfa Romeo, ndr). Quando sei sovrappeso, fai tutto il possibile per guadagnare quello che puoi''. A venire incontro alle esigenze McLaren è stato anche l'accordo di sponsorizzazione firmato con Android: ''Il nostro cofano motore era inizialmente color papaya, ma è stato prima che diventassimo partner di Google. Abbiamo colto l'occasione: 'Volete il nero? Fantastico!'. Non abbiamo modificato nulla che non fosse in linea con il nostro marchio o con ciò che voleva un partner, ma abbiamo risparmiato un po' di peso. Non molto, ma si tratta di trovarne un po' in molti posti diversi''.

PRECEDENTE ILLUSTRE Quella della vernice non è un tema nuova: secondo la tradizione, le Mercedes degli anni '30 divennere le Frecce d'Argento proprio per la scelta di gareggiare con l'alluminio non verniciato e risparmiare sul peso. Su un'attuale monoposto di F1, la verniciatura completa arriva a pesare circa 6 kg. Un'altra scuderia la cui monoposto è diventata più nera è l'Aston Martin. Il capo tecnico Andrew Green ha dichiarato che il team ha recuperato 350gr di peso rimuovendo parte della vernice verde.

VEDI ANCHE

F1 2022, GP Emilia Romagna: Nicholas Latifi (Williams) F1 2022, GP Emilia Romagna: Nicholas Latifi (Williams)

IL COMPROMESSO WILLIAMS Anche la Williams ha scelto di avere abbondanti zone senza vernice sulla sua FW44, apparendo molto più nera rispetto ai primi test invernali. Il capo delle prestazioni delle monoposto, Dave Robson, non ha voluto quantificare il guadagno ottenuto, ma ha spiegato come alla necessità di dimagrimento si siano dovuti inchinare anche i responsabili del marketing, presi a metà tra la ricerca di migliori prestazioni e le richieste degli sponsor: ''L'auto deve avere una certa personalità visibile, ma allo stesso tempo è nell'interesse degli sponsor farla il più veloce possibile''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 27/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox