Logo MotorBox
F1 2023

Hamilton e la Mercedes ispirati dalla longevità di Alonso: "Altri cinque anni"


Avatar di Luca Manacorda , il 08/07/23

10 mesi fa - Il britannico è intenzionato a proseguire ben oltre i 40 anni

Hamilton e la Mercedes puntano alla longevità di Alonso
Il britannico è intenzionato a proseguire ben oltre i 40 anni, esattamente come sta facendo lo spagnolo

L'atteso annuncio del rinnovo contrattuale tra Lewis Hamilton e la Mercedes si fa ancora attendere, ma le parti sembrano intenzionate a proseguire assieme ancora a lungo. Il sette volte iridato, 38 anni, guarda all'esempio di Fernando Alonso, prossimo a spegnere 42 candeline, e si vede in F1 ancora per molto tempo. Allo stesso tempo, la scuderia della casa di Stoccarda non vuole rinunciare alle sue prestazioni, tornate di altissimo livello in questa stagione in cui sta vincendo nettamente il confronto diretto con George Russell.

RITIRO LONTANO A Silverstone, tra Hamilton e Wolff è andato in scena uno scambio di battute a distanza che li ha visti ribadire lo stesso concetto. Il boss della Mercedes ha dichiarato: ''Potete vederlo con Alonso, penso che Lewis abbia almeno altri quattro anni davanti''. Poco dopo il pilota ha commentato così le sue parole: ''Sì, Toto ha detto bene. Mi sento come se avessi ancora almeno altri cinque anni dentro di me, quindi vedremo''. Il botta e risposta è stato chiuso da Wolff così: ''Non sono andato lontano da quello che ha detto Lewis. E posso dire che senza dubbio può farlo e, ovviamente, con la Mercedes. Al giodno d'oggi, gli atleti ad alte prestazioni hanno trovato il modo di prolungare la loro carriera conducendo una vita disciplinata e facendo la cosa giusta''.

VEDI ANCHE



NESSUNA TENSIONE Nel recente GP Austria, ha fatto molto discutere l'intervento via radio di Wolff che ha chiesto al suo pilota di smettere di lamentarsi della ventura e di pensare a guidare. Hamilton, però, non è stato sorpreso dall'uscita dell'austriaco: ''La cosa migliore della nostra partnership è che possiamo essere diretti l'uno con l'altro. Toto è un pilota vero e proprio, quindi stava solo cercando di incoraggiarmi. Quello era il suo modo di farlo e impariamo sempre dalle nostre esperienze''.

LA CRITICA DI HAUG Hamilton è stato però destinatario di una critica da parte di un altro suo ex capo, Norbert Haug. L'ex capo dei motoristi Mercedes ha criticato la richiesta del sette volte iridato di cambiare i regolamenti per definire una data in cui tutti i team possano iniziare a lavorare sulla vettura della stagione successiva: ''A mio avviso, se c'è un pilota nella griglia attuale che non dovrebbe chiedere qualcosa del genere è Lewis Hamilton. Chi anno dopo anno ha spazzato via tutti gli avversari, anche grazie a un motore e una macchina superiori e alle migliori prestazioni di squadra secondo tutte le regole dell'arte, non dovrebbe iniziare una discussione così inopportuna''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 08/07/2023
Tags
Vedi anche