Pubblicato il 31/07/20

PROVA DI FORZA La grande prestazione in gara-2 del Rally di Roma Capitale, nella quale ha conquistato ben sei prove speciali delle nove in programma riscattando il ritiro patito in gara-1, ha permesso ad Andrea Crugnola di aggiudicarsi anche il 2° Memorial Pasquale Amoroso, il prestigioso riconoscimento che Motorsport Italia ha voluto attribuire al vincitore dell’ultima prova, la “Guarcino - SKY Gate/3”.

TRIPLETTA Il Memorial Pasquale Amoroso, supportato e promosso anche dalla Federazione Sportiva Nazionale, è stato istituito lo scorso anno per ricordare il dirigente della Federazione, scomparso nel Natale 2018. Impegnato con passione e competenza nell’ambito della Direzione Sport Automobilistico, Amoroso ha svolto per anni la sua attività diventando un riferimento per amici e colleghi, impegnandosi per definire i rapporti istituzionali tra ACI Sport, gli altri organismi sportivi e il CONI. Il premio a lui intitolato viene assegnato al pilota in grado di ottenere il miglior tempo nel terzo passaggio della speciale “Guarcino - SKY Gate”, una delle classiche della seconda tappa del Rally di Roma Capitale. Percorsa tre volte, in tutte e tre le occasioni Crugnola e Ometto, su Citroen C3 R5, hanno ottenuto il miglior tempo. Nel terzo passaggio, quello preso a riferimento per l’assegnazione del Memorial, hanno staccato un ottimo 6’27.9.

RICONOSCIMENTO MERITATO “Per noi è stato ancora una volta un onore ricordare Pasquale Amoroso - ha sottolineato Max Rendina, ideatore del Rally di Roma Capitale, - e sono personalmente contento che il riconoscimento sia andato ad Andrea Crugnola. Andrea ha confermato di avere il passo per stare davanti, per battagliare con i migliori piloti d’Europa e non fosse stato per l’errore di sabato mattina sicuramente avrebbe potuto dire la sua anche nella classifica assoluta”.


TAGS: citroën CIR rally roma capitale Crugnola