Pubblicato il 16/07/20

LAVORO SU DUE FRONTI Dopo la sosta forzata causa Covid-19, la Pirelli ha potuto finalmente riprendere il lavoro in vista del prossimo anno, quando diventerà fornitore unico di pneumatici per il WRC. In Sardegna, al volante di una Citroen C3 WRC dalla livrea personalizzata con i colori della casa milanese si è seduto Andreas Mikkelsen, pilotato da Anders Jaeger. Il lavoro di sviluppo si è diviso tra ghiaia, terreno degli pneumatici Pirelli Scorpion, e asfalto, superficie prediletta dei P Zero. Le prove si sono tenute nelle giornate di martedì e mercoledì.

LA SFIDA DELLA GHIAIA L'attenzione è andata soprattutto ai tratti su ghiaia, per comprendere come l'aumento della potenza e del carico aerodinamico delle ultime vetture del Mondiale Rally influenzano usura, prestazioni e degrado degli pneumatici. Sono state utilizzate a riguardo i tratti di prove speciali normalmente utilizzati durante il Rally Italia, considerati tra i più impegnativi al mondo su questo tipo di superficie. I dati raccolti verranno ora analizzati prima di riprendere il programma di test nel prossimo mese.


TAGS: citroën wrc pirelli