Tesla Supercharger per tutte le auto elettriche entro fine 2021?
Ricarica rapida

Tesla Supercharger per tutti! Parola di Musk. Ecco da quando


Avatar di Lorenzo Centenari , il 21/07/21

4 mesi fa - Con un tweet, Elon annuncia la definitiva apertura del network Tesla

Su Twitter, Elon annuncia la definitiva apertura del network Tesla di ricarica ultrafast. Che in realtà, "chiuso" già non lo era...

OPEN BAR Da sistema chiuso a network ''open source'', da privilegio per una cerchia di eletti a una risorsa a cui può attingere chiunque (guidi un'auto elettrica). La rete di ricarica dei Tesla Supercharger sarà a disposizione anche di altri marchi entro fine 2021. Fonte: Elon Musk. Veicolo di diffusione della news: il suo account Twitter. Tanto basta per andarci coi piedi di piombo, anche perché il tema non è così semplice come può sembrare.

PRE-NEWS Musk annuncia dunque l'intenzione di allargare la platea di destinatari della ricarica ultraveloce erogata dalle colonnine Supercharger rispondendo a un utente Twitter (vedi sotto il post). Poche righe dalle quali ancora non è possibile conoscere i dettagli esatti su quando, di preciso, Tesla renderà disponibili le sue stazioni di ricarica ad altri Costruttori, quali Costruttori accederanno ai Supercharger, inoltre anche quali Paesi beneficeranno dell'accordo. Di certo, se venissero rimossi i lucchetti dalle colonnine Tesla, la rete internazionale di stazioni di ricarica veloce aumenterebbe in un sol colpo di 25.000 unità. Tante quante le stazioni Supercharger sparse per il mondo. 

VEDI ANCHE




REVERSE FLOW A oggi, come è noto, la rete Tesla Supercharger (qui la nostra guida completa) è riservata ai soli modelli Tesla, gli unici cioè provvisti di connettore di ricarica specifico. Al tempo stesso, una Tesla può invece ricaricare anche da colonnine di proprietà di altri fornitori di energia: un cliente non deve far altro che ordinare un adattatore di tipo CCS o CHAdeMO sul sito web della Casa. In pratica, per permettere a qualsiadi EV, da Nissan Leaf a Porsche Taycan, di rifornirsi a un Supercharger, Tesla dovrà mettere in commercio adattatori che - all'inverso - trasformino i comuni connettori in dotazione alle auto elettriche in ''pseudo'' connettori Tesla. Aspettiamo di conoscere maggiori informazioni in merito all'operazione. Ma è proprio vero che un'elettrica non può - già ora - caricare a un Supercharger? Sì, è vero. Ma...

PATTI CHIARI Nel 2014 Tesla annunciò l'intenzione di aprire i suoi brevetti, e consentire così ai marchi concorrenti di progettare veicoli elettrici in grado di utilizzare i Tesla Supercharger. Questo a condizione che le aziende che utilizzassero la tecnologia brevettata da Tesla non solo rinunciassero alla possibilità di intentare un'azione legale contro Tesla per violazione di brevetto, ma a qualsiasi forma di violazione della proprietà intellettuale. Un cavillo legale, ma un cavillo di quelli che - se non rimosso - potrebbero stoppare l'intero percorso.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 21/07/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox