Stellantis-Amazon 2024, partnership per le tecnologie digitali
Partnership

Stellantis, lo SmartCockpit del futuro è a firma Amazon


Avatar di Lorenzo Centenari , il 05/01/22

2 settimane fa - La nuova piattaforma per l'abitacolo digitale sarà avviata nel 2024

Joint venture col gigante dell'e-commerce (e non solo). La nuova piattaforma per l'abitacolo digitale sarà avviata nel 2024

Automobili e tecnologia, il binomio si rafforza un giorno dopo l'altro sia nell'abitacolo delle nostre vetture, sia - a monte - negli uffici delle grandi industrie. Come controparte di una serie di accordi globali e pluriennali, ora Stellantis sceglie il non plus ultra. Sceglie Amazon. Obiettivo della partnership a lungo termine, quella di trasformare l'intera esperienza di guida. Come? Attraverso un impiego sempre più efficiente delle tecnologie software.

COMPAGNI DI VIAGGIO L’accordo, che coinvolge Amazon Devices, Amazon Web Services (AWS) e Amazon Last Mile, consentirà a Stellantis, come si legge in una nota, ''di accelerare la sua trasformazione in azienda tecnologica di mobilità sostenibile''. Le società collaboreranno per implementare la tecnologia e l'esperienza software di Amazon in tutta l'organizzazione di Stellantis. Il processo coinvolgerà le fasi di sviluppo del veicolo, la costruzione di esperienze connesse a bordo delle auto e la formazione della prossima generazione di ingegneri del software automobilistico. Insieme, recita il comunicato, ''le due società daranno vita a una intera suite di prodotti e servizi che si integrerà con la vita digitale dei clienti, aggiungendo valore nel tempo attraverso aggiornamenti periodici software over-the-air (OTA)''.

VEDI ANCHE



QUI STELLANTIS ''La collaborazione con Amazon è parte integrante della roadmap di crescita delle nostre capacità, basata sia sullo sviluppo di competenze interne, che su collaborazioni con i maggiori leader tecnologici. Questa partnership apporterà conoscenze significative a una delle nostre piattaforme chiave, STLA SmartCockpit'', afferma Carlos Tavares, CEO di Stellantis. ''Sfruttando l'intelligenza artificiale e le soluzioni cloud, trasformeremo i nostri veicoli in spazi di vita personalizzati e miglioreremo l'esperienza globale del cliente. Le nostre automobili diventeranno più accattivanti e ricercate, apprezzabili anche quando non si guida.''

ALEXA DOCET L’intesa, dunque, si rifletterà su varie aree. E a proposito di STLA SmartCockpit: Amazon e Stellantis collaboreranno allo sviluppo di un software che sarà operativo, su milioni di veicoli a livello globale, a partire dal 2024. La piattaforma, in particolare, includerà ''applicazioni potenziate dall'intelligenza artificiale che miglioreranno intrattenimento, navigazione, manutenzione del veicolo, assistenza vocale fornita da Alexa, utilizzo di piattaforme di e-commerce e servizi di pagamento''.

ESEMPI PRATICI Dall’inizio del viaggio fino all’arrivo a casa, sia su strada che off-road, STLA SmartCockpit si adatterà a comportamenti, passioni e interessi degli utenti. I veicoli, ad esempio, potrebbero offrire un planner di viaggio per famiglie che raccomandi contenuti multimediali, punti di interesse e altre fermate divertenti lungo il percorso. I modelli Jeep potrebbero essere dotati invece di un ''coach'' digitale off-road che aiuterebbe i clienti a calibrare il veicolo e a ottimizzarne le prestazioni prima di affrontare i terreni più difficili. Se ne vedranno - questo è certo - delle belle. Ma tra qualche anno.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 05/01/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox