Pubblicato il 03/02/21

RIVOLUZIONE ALLE PORTE L'industria automobilistica è a un bivio, due sono le scelte che si profilano all’orizzonte per i grandi produttori: abbracciare senza timori l’elettrificazione o rimanere fedeli al buon vecchio motore a scoppio? Per rispondere a questo dilemma, i marchi più blasonati stanno ripensando profondamente i loro piani industriali, così da non restare impreparati di fronte a questa imminente svolta epocale. Lamborghini (qui l'anteprima sulla nuova Urus) sembra la più titubante, tanto che società ha proposto agli internauti un questionario per raccoglierne le opinioni in merito alla tanto dibattuta transizione green. Nel dettaglio, due sono i quesiti che hanno attirato maggiormente la nostra attenzione.

Le domande del questionario Lamborghini

IBRIDO, ELETTRICO, IDROGENO O TERMICO? Il primo di essi pone la seguente domanda: ''Su quale tecnologia dovrebbe investire Lamborghini per un futuro ancora più sostenibile?''. Quattro sono le opzioni fra cui scegliere: propulsori ibridi plug-in, 100% elettrici, celle a combustibile (idrogeno) e motore a combustione interna. Il questionario giunge in un momento molto delicato per Sant’Agata Bolognese - non è infatti un segreto che già da qualche tempo la Casa del Toro stia pensando all'erede dell’Aventador. Il modello in questione dovrebbe mantenere il celebre V12 aspirato, con l’aggiunta di un sistema ibrido per centrare così gli standard sulle emissioni inquinanti. Dovrebbe trattarsi di un’ibrida plug-in, con un motore elettrico montato sull’asse anteriore, magari con qualche tratto in comune con l'architettura della Siàn

Gli interni di Lamborghini Siàn Roadster

ECOSOSTENIBILITÀ In prospettiva non è ancora chiaro se Lamborghini passerà definitivamente alla trazione full-electric o adotterà invece sistemi propulsivi ibridi plug-in. Tuttavia, sembra abbastanza evidente che i modelli spinti esclusivamente da motori a combustione interna diventeranno progressivamente un lontano ricordo. La seconda domanda rivolta agli utenti riguarda l’impiego di materiali riciclati o “ecosostenibili” all'interno delle supersportive del Toro. Ad oggi, non si conosce ancora il piano Lamborghini in merito ai nuovi rivestimenti a basso impatto ambientale. Sappiamo però che altri costruttori utilizzano già da tempo soluzioni eco-friendly sulle proprie vetture, una scelta che, in questi anni, ha risparmiato l’emissione in atmosfera di svariate tonnellate di CO2. E se sostenibilità ed elettrificazione divenissero presto le nuove parole d'ordine in quel di Sant'Agata, i puristi del marchio come la prenderebbero? Esprimi il tuo parere compilando il sondaggio sul sito di Lamborghini USA.


TAGS: lamborghini lamborghini ibrida lamborghini elettrica lamborghini survey lamborghini idrogeno