Logo MotorBox
Sicurezza SUV, Jeep Wrangler bocciata ai crash test. Perché? Video
Crash test

Quanto sono sicuri i nuovi SUV? Dipende da dove ti siedi. Video


Avatar di Lorenzo Centenari , il 15/03/23

11 mesi fa - Su gran parte dei modelli i passeggeri posteriori sono meno protetti

Sulla maggioranza dei modelli (tra i quali pure due Jeep), i passeggeri posteriori sarebbero molto meno protetti. I video dei test

SUV perché è più ganzo, SUV perché siedi più in alto e vedi più lontano, SUV perché ti senti più al sicuro. Alt! D'accordo il punto uno e il punto due, ma al punto tre va fatta qualche distinzione. Ovvero: buona sicurezza per chi guida, buona-meno sicurezza per chi alloggia sui sedili posteriori. Come la statunitense IIHS (Insurance Institute for Highway Safety), nel tentativo di spingere le Case auto a introdurre tante innovazioni di sicurezza per i sedili posteriori dei veicoli, quante ne sono state sin qui sviluppate per i sedili anteriori, dimostra attraverso un nuovo concept di crash test. Non sempre dall'esito positivo.

INSICUREZZE Come spiegato in video, il nuovo test si concentra dunque sulla sicurezza degli occupanti dei sedili posteriori in caso di collisioni frontali: a sacrificarsi in nome del progresso è un manichino che simula un bambino di 12 anni, o una donna di piccola statura. Sfortunatamente, l'esperimento restituisce risultati poco confortanti: di 13 SUV di medio grandi dimensioni (buona parte dei quali, va specificato, sono venduti solo negli USA), 9 SUV ottengono un punteggio basso. Conclusione (generica): sui SUV, la sicurezza dei sedili posteriori è ancora carente. 

PRIMI DELLA CLASSE Dei veicoli testati, solo quattro sono stati in grado di ottenere una valutazione ''Buona''. In ordine alfabetico, essi sono Ford ExplorerSubaru AscentTesla Model YFord Mustang Mach-E. Per tutti quanti, l'IIHS rileva che le cinture di sicurezza rimangono correttamente posizionate, gli airbag laterali a tendina funzionano come previsto, infine non si registra alcuna pressione sul petto del manichino.

VEDI ANCHE



BRUTTA PAGELLA Altri SUV, vedi Chevrolet Traverse, Toyota Highlander e Volkswagen Atlas, ottengono una classificazione ''Marginale'', quindi manifestando un grado di rischio più elevato. Altri ancora escono dall'aula con un voto ''Scarso'': tra di loro, ahimé, pure Jeep Wrangler UnlimitedJeep Grand Cherokee. Wrangler, in particolare (vedi video sopra), non convince gli ispettori per la sicurezza della testa, del collo e del torace. Manca di un airbag a tendina laterale nella parte posteriore e il crash test dimostrerebbe come la cintura addominale si sposti dal bacino all'addome, aumentando il rischio di lesioni. Quanto a Grand Cherokee (video sotto), in caso di impatto le immagini dimostrano come la testa del manichino finisca tra airbag e finestrino, aumentando il rischio di trauma cranico.

PAR CONDICIO Le due Jeep sono tutt'altro che gli unici modelli a ottenere una valutazione ''Scarsa''. A fare loro compagnia, anche Honda Pilot, Hyundai Palisade, Mazda CX-9 e Nissan Murano. ''Azzerare i punti deboli nella sicurezza dei sedili posteriori è un'opportunità per ottenere grandi guadagni in breve tempo, poiché le soluzioni che hanno già dimostrato di funzionare nella parte anteriore possono essere adattate con successo per la parte posteriore'', afferma Marcy Edwards, l'ingegnere senior che ha guidato lo sviluppo del nuovo test. ''I quattro buoni voti in questo round di test dimostrano che alcune Case lo stanno già facendo''.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 15/03/2023
Tags
Vedi anche