Autore:
Lorenzo Centenari

AUTOECOSCUOLA Alla scuola elementare per ricevere l'educazione, in autoscuola per l'educazione all'auto del futuro. E portarsi avanti coi lavori su un argomento che un giorno sarà materia d'esame. Inaugura a Trieste il primo corso di guida su auto elettrica: vuoi mai che un domani la Motorizzazione imponga una prova di abilità anche al volante di un veicolo a zero emissioni. Ma anche, semplicemente, per conoscere una tecnologia e uno stile di guida radicalmente diversi rispetto a quelli convenzionali.

UNA I3 COME NAVE SCUOLA Apripista del new deal in chiave elettrica sarà un esemplare di BMW i3 fornito dal Gruppo Autostar ad Autoscuole Bizjak. A partire da fine ottobre, la compatta a zero emissioni dell'Elica verrà utilizzata sia per lezioni ed esami pratici coi patentandi che faranno esplicita richiesta, sia attraverso lezioni di guida dedicate a coloro che già possiedono la patente. Il team di Autoscuole Bizjak è stato puntualmente formato dagli esperti stessi di Autostar, così da poter inserire, all’interno del percorso didattico in aula, sessioni teoriche di eco-guida. Nozioni che spazino dalle caratteristiche distintive dei veicoli elettrici alle pratiche più consigliate per il risparmio dei consumi e la riduzione dell’inquinamento.

RESPONSABILITÁ SOCIALE "Vogliamo avvicinare i giovani alla mobilità elettrica, spiegandone loro i vantaggi - afferma il titolare dell'autoscuola Stefano Bizjak - e accompagnandoli in un percorso teorico e pratico di conoscenza del mezzo. Il futuro è adesso, più attuale di quanto non pensiamo. Le nuove soluzioni di mobilità sostenibile devono quindi essere incoraggiate e noi, come autoscuola, abbiamo il dovere di farlo per primi, occupandoci quotidianamente della formazione di tutti i nuovi automobilisti in città".


TAGS: scuola guida auto elettrica bmw i3 gruppo autostar autoscuole bizjak