Pubblicato il 08/05/20

Volvo e guida autonoma

Nel corso degli ultimi anni, Volvo si è dimostrata molto all'avanguardia per quanto riguarda l'innovazione applicata alle sue vetture. E sicuramente quando parliamo di innovazione, non possiamo dimenticare la guida autonoma. Volvo ha lavorato molto su questi aspetti, e spesso sulle sue auto sono stati anche sperimentati sistemi innovativi da terze parti, come per esempio Uber. Attualmente però Volvo non ha ancora un vero e proprio sistema di guida autonoma per l'autostrada: ma la Casa svedese è già corsa ai ripari nel 2018, investendo in modo importante in Luminar, un'azienda specializzata nello sviluppo di tecnologie basate sui sensori e sul sistema LIDAR.

L'ANNUNCIO Ora Volvo ha annunciato che sulle auto costruite dal 2022 sulla base della nuova piattaforma SPA 2, sarà presente il pilota automatico per l'autostrada, integrato sul tetto. Il sistema LIDAR (acronimo dall'inglese Light Detection and Ranging o Laser Imaging Detection and Ranging; è una tecnica di telerilevamento che permette di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie utilizzando un impulso laser) metterà a frutto le informazioni che arriveranno dal software dell'auto, da telecamere e radar, per controllare sterzo e frenata in tutta sicurezza.

Pilota automatico? Per Volvo dal 2022

LA DICHIARAZIONE Henrik Green, a capo del dipartimento tecnologico del brand, ha dichiarato: ''Presto la vostra Volvo sarà in grado di guidare da sola in autostrada, quando riterrà di poterlo fare in modo sicuro. A quel punto, l'auto prenderà in consegna la guida e voi potrete rilassarvi, senza guardare la strada e togliendo le mani dal volante. Ci vorrà poi un po' più di tempo per allargare il raggio delle aree in cui l'auto potrà guidare da sola. Per quanto ci riguarda, l'introduzione della guida autonoma dovrà essere graduale per poter essere davvero sicura''.


TAGS: volvo guida autonoma pilota automatico