Pubblicato il 06/05/20

SI PUNTA SU FORMULE PERSONALIZZATE DI ACQUISTO

DOPO LA RIPARTENZA SI ATTENDE LA RIPRESA L'Italia si è rimessa in moto, il 4 maggio è arrivato. Troppo presto per fare previsioni ma è tempo di ripartire e le attività commerciali sono a un nuovo via. Il nostro Paese ha bisogno di respirare, dopo quasi due mesi bloccato dell’epidemia di Coronavirus. Oggi, mentre alcune attività hanno potuto riprendere il cammino, ci si chiede come sarà organizzato il percorso verso le normali abitudini e quali saranno i benefici per ognuno. Il settore automotive non è rimasto fermo in questo periodo, anzi, è stata l’occasione per organizzarsi e avere un approccio differente, che favorisca il rapporto fra Case e clienti, ma anche per facilitare l’operato dei propri collaboratori. Parlando con i responsabili delle aziende e delle filiali, vogliamo capire quali sono queste strategie per non farsi trovare spiazzati nella fase di ripartenza, focalizzando l’attenzione sui progetti per sostenere il rapporto proprio con il cliente stesso.

La Volvo XC 40 Recharge, SUV compatto a emissioni zero

VOLVO POSTICIPA LE RATE E ALLUNGA I TERMINI DI GARANZIA La filiale italiana della Casa di Goteborg punta sul web, almeno nella prima fase di acquisto, quella del primo approccio fra venditore e cliente. Dopo avere garantito l'assistenza durante il Lockdown, Volvo punta alla messa in sicurezza dei contatti usando il web, ma anche ad aiutare i propri dealer, sospendendo i pagamenti degli stock di auto invendute, e i clienti con formule di acquisto agevolate. Ma innanzitutto, appuntamenti programmati per il ripristino delle vetture rimaste ferme, poi soluzioni personalizzate di pagamento con rate posticipate e tassi agevolati. Ma anche spinta sulle formule alternative come ''Care by Volvo'', il servizio di mobilità a canone fisso. Guardate la videointervista per tutti gli approfondimenti. 


TAGS: Coronavirus CoViD-19 covid covid volvo promozioni volvo fase 2 intervista covid volvo video covid volvo fase 2