news

Le prime immagini della Porsche 911 2005


Avatar Redazionale , il 11/05/04

17 anni fa -

E' ormai entrata negli "anta" ma non lo dimostra affatto. La sempreverde 911 sta per rifarsi il look e lo fa scegliendo, ancora una volta, la via del classico: pochi interventi misurati, tutti nel segno della tradizione, e prestazioni come sempre al top.

LA MACCHINA DEL TEMPO Ovali erano e ovali torneranno. Per realizzare il disegno della nuova 911, contraddistinta dalla cifra 997 (questo nome in codice del progetto) la Porsche sceglie di attingere a piene mani dalla sua ormai ultraquarantennale storia. A partire da una coppia di fari circolari "alla vecchia maniera" in luogo dei proiettori "a virgola" visti sull’ultima serie. Esternamente cambieranno anche i paraurti e i passaruota, che diverranno più prominenti, mentre solo occhi esperti potranno notare modifiche di dettaglio ai supporti degli specchietti retrovisori e al profilo dello spoiler posteriore. Inedita sarà anche la plancia, dal look pulito e lineare, vagamente ispirato a quello della Cayenne.

BIRRA DA VENDERE La sportiva di Stoccarda farà la sua prima uscita solo a settembre, al Salone di Parigi, ma già molte sono le indiscrezioni trapelate anche sul fronte meccanico. I motori al debutto saranno due: un 3.6 da 325 CV e un 3.8 da 355 CV. Il primo equipaggerà la Carrera mentre il secondo è stato studiato appositamente per la Carrera S. La velocità massima per le due versioni sarà rispettivamente di 285 e 293 km/h. I tempi nel classico passaggio 0-100 km/h saranno invece di 5 e 4,8 secondi. Entrambi i motori saranno abbinati a un cambio manuale a sei marce.

SU SOLIDE BASI Importanti novità vi saranno anche in tema di pneumatici, di dimensioni davvero rilevanti. Per la Carrera le misure saranno infatti 235/40 davanti e 265/40 dietro, in abbinamento a cerchi da 18 pollici. Quelli della Carrera S saranno invece (per la prima volta su una 911) da 19, con gomme anteriori da 235/35 e posteriori da 295/30. La stessa Carrera S sarà equipaggiata di serie con le raffinate sospensioni attive siglate PASM (Porsche Active Suspension Management), disponibili invece in opzione sulla Carrera. Tra le dotazioni a pagamento vi sarà anche uno speciale assetto sportivo ribassato di 20 mm offerto in combinazione con un differenziale a slittamento limitato.


Pubblicato da Paolo Sardi, 11/05/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox