Pubblicato il 17/02/21

ALEA IACTA EST In gergo aeronautico, si chiama V2. È la velocità alla quale un aeromobile può decollare in sicurezza, e raggiunta la quale non è più possibile abortire la manovra. Ecco perché si chiama anche ''punto di non ritorno''. La propria immaginaria V2, Ford la sta scollinando proprio ora: comunicando la propria strategia di elettrificazione a tutto campo, un membro dei ''Big Three'' statunitensi rinuncia per sempre a sviluppare diesel e benzina sui lunghi orizzonti. E a concentrare ogni suo sforzo sull'elettrico.

TARGET 2030 Lo switch si completerà per gradi. Entro la metà del 2026, tutte le Ford commercializzate in Europa avranno almeno una versione Plug-In Hybrid o Full Electric. Entro il 2030 tutte le nuove Ford saranno 100% elettricheAllo stesso modo, anche l’intera gamma dei veicoli commerciali sarà in grado, entro il 2024, di viaggiare a zero emissioni avendo almeno una versione Plug-In Hybrid o Full Electric per ogni derivativo. Domanda e offerta, e viceversa: nelle proiezioni dell'Ovale, entro il 2030 due terzi delle vendite di veicoli commerciali Ford in Europa saranno proprio elettriche o Plug-In.

COLONIA CAPUT MUNDI L’annuncio arriva sulla scia della pubblicazione dei dati che hanno visto il ritorno alla profittabilità di Ford Europa nel quarto trimestre del 2020 e il contemporaneo annuncio di un importante aumento dell’investimento da parte del Gruppo sull’elettrificazione: 22 miliardi di dollari entro il 2025, quasi il doppio di quanto fosse stato annunciato in precedenza. A guidare il progresso di Ford verso un futuro completamente elettrico sarà il nuovo investimento da 1 miliardo di dollari per modernizzare  l'impianto di assemblaggio di Colonia, casa di Ford Europe.

IPSE DIXIT La prima autovettura elettrica costruita in Europa sarà prodotta nella struttura a partire dal 2023, con la possibilità di un secondo veicolo completamente elettrico costruito nello stesso stabilimento. “Il nostro annuncio di oggi di voler trasformare lo stabilimento di Colonia, sede delle nostre operazioni in Germania da 90 anni, è uno dei più significativi che Ford abbia fatto in oltre una generazione'', dichiara Stuart Rowley, presidente Ford Europa. ''Sottolinea il nostro impegno per l'Europa e un futuro moderno con i veicoli elettrici al centro della nostra strategia di crescita ''.

MUSTANG MACH-E DOCET ''Offriremo una gamma eccezionale di veicoli elettrificati, supportati - aggiunge Rowley - da servizi ed esperienze digitali incentrati sul consumatore, consentendo ai nostri clienti di seguirci nel viaggio verso un futuro completamente elettrico, a partire proprio da ora con il lancio della Mustang Mach-E, prima vettura completamente elettrica della gamma Ford''. Ulteriori dettagli sul piano di elettrificazione Ford e sulla trasformazione del sito di Colonia saranno svelati nei prossimi mesi. Ma ormai, il dado è tratto.


TAGS: ford auto elettrica ibride plug-in ford europe